Parola a ....LESPERTO .

Avatar utente
Teo
Messaggi: 47
Iscritto il: 21/08/2011, 21:37

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Teo »

Sto pensando che quelli che tu chiami dettagli sono artefatti e che non sei abituato a riconoscere i dettagli fini che produce un 20", se vuoi ti posto un grafico che te lo dimostra

In realtà sto pensando che qualcuno è riuscito a trasformare quella che poteva essere una bella esperienza autocostruttiva in una ostinata (e anche patetica) battaglia personale.
Con continui proclami, ho superato i 14", i 16", i 18", il pic du midi , verso l'infinito e oltre... seeing pazzesco, risoluzione carpiata con triplo avvitamento ... siete abituati a vedere immagini piene di artefatti, quelle del 20" sono naturali come le vedo io all'oculare (pare abbiano la carta del salumiere sopra)...il mondo intero sbaglia e non è abituato ...
Poi arriva l'immagine (impressionante) di Olivetti e si capisce che ... vabbé, lasciamo perdere che io di pianeti (ma anche del resto) ci capisco poco.

Ora si ritornerà al vecchio ritornello che il seeing è tutto (ma va?) e che comunque un 20" performa sempre meglio di un 14/16/18 anche con seeing pessimo.
A parole e con grafici naturalmente ...

A scanso di equivoci: scrivo queste considerazioni in questo forum in quanto "zona franca". Sono considerazioni e niente più, potete essere d'accordo o contrari, io non cercherò di convincervi e vorrei evitare che qualcuno si prendesse la briga di convincermi del contrario.
Non escludo a priori che un giorno il famoso 20" possa produrre l'immagine del secolo ma tutto quel fumo con un arrosto piccolo piccolo alla fine mi irrita e, sinceramente, mi sento anche preso per i fondelli (anche se la cosa mi riguarda in modo marginale). A mio modo di vedere la serietà è ben altra cosa...

www.matteoquadri.ch

Avatar utente
maxproject
Messaggi: 3109
Iscritto il: 25/09/2008, 11:57

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da maxproject »

Caro Teo,
come non condividere quanto scrivi.

Quante volte abbiamo scritto che il "diametro vince sempre SE..." , se hai il cielo per usarlo, se è costruito bene, se hai il tempo di gestirlo, se hai la capacità di gestirlo, se...se...se.

Le battaglie sull'ovvio sono oramai uno sport a cui ci hanno abituati da qualche anno. Purtroppo questa mania , e spiace constatarlo, è ben orchestrata da marchi e costruttori i quali buttano sul mercato prodotti enormi al prezzo del ferro. Grandi clamori, grandi aspettative.......e poi nella realtà e in camera caritatis grandi pentimenti. Su questo prendono la mano anche molti autocostruttori, e dopo le immagini di Olivetti sono esplosi i progettisti man made dei DK da 400-500 mm. Forse poco coscienti di cosa significhi un telescopio di queste dimensioni, sia come progettazione/esecuzione , sia come logistica.

Come ci diceva un cliente (che ha scelto un Cassegrain da 250 mm) la settimana scorsa: bisogna avere anche un senso dello misura, alla fine o non lavori o se hai un quotidiano ci sono poche alternative usabili in gran parte della penisola. Se poi non si ha postazione fissa, il gioco è già fatto e ben delimitato.

Alla fine occorre riconoscere che sono ben pochi gli amatori che possono permettersi (escludendo il versante economico) strumenti con dimensioni superiori ai 300-350 mm. Questo per usare bene e sempre un telescopio, poi si puo' anche ottenere una bella immagine all'anno ma non ci sembra che sia molto soddisfacente se non per un'ego smisurato.

Non ci vuole un grande genio per pensare che nel prossimo decennio costruire strumenti da 600 mm e più , sarà molto meno oneroso e facile che non oggi. Resta che il cielo non migliorerà di conseguenza e nemmeno il nostro stile di vita.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Avatar utente
Andrea Maniero
Messaggi: 911
Iscritto il: 26/12/2010, 17:49

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Andrea Maniero »

FEBBRAIO 2015 ..........ammazza che scoperta ! ( letto in un forum n° 1 )



- il seeing comanda.
- se il seeing è scarso è inutile usare maggiori aperture.
- telescopio, elaborazione del video e del raw sono passi indipendenti.

sono tutte semplicistiche.

In realtà, più ci si avvicina ai limiti e più le tre cose si influenzano a vicenda. In un seeing imperfetto, con il potenziale di una grande apertura, l'elaborazione del video può fare la differenza. ...! "


MA VAAAAA'? https://www.northek.it/forum/index.cfm?page=topic&topicID=854

Comunque l'elaborazione fa la differenza anche se si elabora il video di un diametro modesto, se si elabora alla "picio" otterrai un risultato alla "picio" ......la differenza tra chi sa elaborare e chi no!
La bufala che l'elaborazione puo' fare la differenza solo per grandi diametri resta tale ...non fatemi pubblicare altre immagini !





"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )


Edited by Andrea Maniero on Mar 3, 2015 at 01:14 PM
Edited by Andrea Maniero on Mar 3, 2015 at 01:16 PM

Avatar utente
enrico
Messaggi: 176
Iscritto il: 01/11/2008, 16:43

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da enrico »

Pubblicale, quale miglior spiegazione di fatti reali.

Enrico

Not Only Changing looks, But Changing Lives.

Avatar utente
Andrea Maniero
Messaggi: 911
Iscritto il: 26/12/2010, 17:49

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Andrea Maniero »

Ecco una chiara affermazione letta in un forum di chi non ha capito nulla su cosa sia l'attivita' di astroimager planetario :


"................ un 10" come quello te lo metti in bagagliaio in 30 secondi e vai alla ricerca del seeing (così come nel deep si cercava il cielo buio). "


Ve lo vedete voi un astrofilo che smette di lavorare alle 6 o 7 di sera partire e farsi un'ora e mezza di macchina dopo una giornata di lavoro ? Oppure arrivare e dopo 20 minuti trovare il cielo che si sta' velando a 120 Km da casa? E se lo scopo della ripresa fosse stato documentare un transito sul disco solo che questo era in atto mentre prendeva l'autostrada ? E se e' di lunedi invece che di sabato sera ? E se la GRS passa al meridiano alle 2 di notte e deve poi svegliarsi per andare al lavoro alle 6 ?

Sveglia ! Una cosa e' scrivere cose serie , un'altra e' scrivere caxxx come queste :



perché e' passato un anno ( solo per questa , altre se ne possono leggere risalenti al 2013 ) ed ancora molti stanno aspettando ( come l'immagine Vs Pic du Midi .........sara' mica che ci si sposta poco perché manca l'amico che aiuta a scaricare lo strumento ?





"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Mar 29, 2015 at 06:48 PM

Avatar utente
Andrea Maniero
Messaggi: 911
Iscritto il: 26/12/2010, 17:49

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Andrea Maniero »

Questo pensiero letto sul solito forum da parte di un utente personalmente mi fa ridere !


"......Forse gli astrofotografi tradizionali si sentono in qualche modo minacciati dalla possibilità che le nuove tecnologie possano banalizzare questa disciplina ..."

Ci si riferisce agli astroimager planetari ovviamente i quali dovrebbero preoccuparsi
che queste nuove tecnologie ( dobson motorizzati ? ) possano rubare la scena a telescopi equatoriali ? hihihihihihihih

Qualcuno forse ritiene gli astroimager planetari dei "paleolitici " restii a cambiare tecnologia quando questa e' in grado di migliorare il livello dei risultati ottenibili dall'attuale setup , ma cio' non ha fondamento e lo dimostrano i repentini cambi di sensori ad esempio , che gli astroimager affrontano nell'arco di qualche anno .


Per il momento non e' uno scatolone motorizzato o qualche cinesaglia che funziona bene in Messico che preoccupa gli astroimager , piuttosto ci si dovrebbe preoccupare di "studiare " e fare piu' "pratica " sul campo che non perdere tempo dietro alla tastiera di un PC perché poi si scopre che esiste la derotazione dopo con 5 anni di ritardo !

Ma un punto fondamentale l'ha toccato RaiRai che scrive sul forum di cui riporto uno stralcio che fa riflettere :


" ...Allora, se il problema non è nell'ottica e nemmeno nei software utilizzati, non vi siete dimenticati forse una componente fondamentale del processo di acquisizione? L'uomo! senza la persona che prepara il setup, controlla e monta il treno ottico, sta dietro il monitor e controlla seeing, messa a fuoco e parametri di ripresa non accadrebbe niente. Con questo non voglio dire che il Sig. Guidi abbia sbagliato qualcosa, ma che prima di fare annunciazioni o di trovare capri espiatori bisognerebbe farsi un bagno di umiltà e mettere in dubbio anche il proprio operato. "

http://forum.astrofili.org/viewtopic.php?f=16&t=91421&start=280


Gia' ............................eppure leggiamo che sono tutti esperti in Hi-res

,



"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Mar 30, 2015 at 02:41 PM

Avatar utente
Andrea Maniero
Messaggi: 911
Iscritto il: 26/12/2010, 17:49

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Andrea Maniero »

quando si legge " esperto in riprese hi-res" e poi si scopre che dopo 10 anni di riprese nn conosce come convertire e spezzettare un file video




viene da chiedersi chi organizza certe conferenze

" .....mi hanno chiesto di tenere una conferenza a cui interverranno astronomi professionisti ( ricercatori) e il tema sarà" la nuova frontiera delle riprese planetarie .." !

AMEN

"Per farsi dei nemici non e' necessario dichiarare guerra. Basta dire cio' che si pensa (M.L.King)
" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"
" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Avatar utente
Teo
Messaggi: 47
Iscritto il: 21/08/2011, 21:37

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Teo »

Qualcuno ha pronunciato il nome di "colui-che-non-dev'essere-nominato"...

"il dottor bianconi non faceva il tester per nortek ?"

Da osservatore disinteressato mi sto divertendo un sacco, pare il campionato mondiale di arrampicata

www.matteoquadri.ch

Avatar utente
massimoboe
Messaggi: 351
Iscritto il: 25/09/2008, 18:10
Località: Trivero

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da massimoboe »

Ogni tanto leggo quel thread e poi lascio perdere perchè .........(non commento solo per buona educazione).

No il Dott. Bianconi non è un beta tester NortheK, ha provato uno strumento per nostra curiosità e ci ha trasmesso i relativi feed back.

Certo che il thread ha un fine ben preciso, e dimostra la pochezza di chi lo sta dirigendo. Perchè mai un cliente NortheK dovrebbe interessarsi di queste "bambinate" (passatemi il termine) se ha la possibilità di prendersi uno strumento finito e funzionante , oltre che specialistico? Pensate che un astrofilo che spende 8000 euro per un Cassegrain (e non solo NortheK ci sono ben più cari), si ponga il problema che si sono posti loro.........siamo molto lontani e, con parecchia malafede, si pongono temi interessanti sul tavolo.

Quanto poi all'astrofilo che terrà conferenze anche per i professionisti, forse non dobbiamo dirglielo noi che il sistema altazimutale è oramai standard da 20 anni in campo professionale, e che dubitiamo un professionista abbia qualcosa da imparare al riguardo da un amatore.

Non si sono aperte nuove strade. Oggi, si proprio oggi, chiunque è disponibile a spendere puo' avere un altazimutale per deep e alta risoluzione perfettamente funzionante. Il problema semmai è di abbassare i costi (cosa peraltro prevedibile nei prossimi anni).

Se poi un amatore si diverte a pasticciare col suo strumento, anche per passare il tempo o perchè ama il bricolage, anche questo fa parte dell'hobby. Ma non si venda il piombo per oro.

Massimo Boetto

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Avatar utente
Teo
Messaggi: 47
Iscritto il: 21/08/2011, 21:37

Parola a ....LESPERTO .

Messaggio da Teo »

Tra l'altro interessante la risposta di Bianconi che dopo aver specificato di non essere un beta tester ma di averlo potuto provare per un paio di settimane l'ha definito "formidabile" ....

www.matteoquadri.ch