Settembre 2015.

Rispondi
Avatar utente
massimoboe
Messaggi: 352
Iscritto il: 25/09/2008, 18:10
Località: Trivero

Settembre 2015.

Messaggio da massimoboe »

Settembre 2015.

Con l’inizio di Settembre riprendiamo le nostre consuete attività, ultimamente a rilento per motivi di “intasamento” nei progetti, e che vedranno risvolti sicuramente positivi nei prossimi mesi.

Intanto il primo 450 mm è in fase di collaudo e successiva consegna. E’ un pre serie destinato a servire come base per ulteriori sviluppi, per poi stabilizzarsi nel diametro di 600 mm.

Un’altra novità interessante è la implementazione del sistema digitale di controllo, misura e gestione della temperatura nelle superfici ottiche. Questa elettronica sarà montata su alcuni tubi per essere testata (qualche mese) , in modo da verificarne resistenza, qualità e affidabilità.

Subito dopo partirà la sperimentazione del sistema di controllo termico ATTIVO delle superfici ottiche. Questo kit sarà montato nella sua versione base in tutti i tubi ottici NortheK a partire dal diametro di 250 mm. E’ il completamento del nostro concetto di qualità di prodotto dove il largo uso di materiali compositi, l’utilizzo di ottiche sottili, e il controllo prima passivo e poi attivo delle termiche, sono i tre pilastri su cui si annulla praticamente l’interferenza termica nei tubi ottici.

Ancora una novità: a partire dal mese di luglio i tubi ottici a riflessione sono oscurati con una vernice che abbiamo testato (vedi forum), e che si è rivelata altamente migliorativa sia per l’abbattimento dei riflessi sia per l’aumento del contrasto in oggetti deboli. E’ un prodotto molto costoso ma che se applicato su larga scala ha una sua valenza tecnologica.

Questo per quanto riguarda la produzione già standard di NortheK, due novità molto importanti che alzano ancora l’asticella delle prestazioni. Presto aggiungeremo anche altro ma i tempi dei test sono molto lunghi e su questo nulla possiamo fare.

Dei nuovi modelli parleremo nell’editoriale di ottobre.

Massimo Boetto

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Torna a “EDITORIALE”