Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
Viewing User Profile for: daniela
About Contact
Joined: Sep 25, 2008 05:57 PM
Last Post: Dec 4, 2012 12:13 PM
Last Visit: Dec 4, 2012 12:13 PM
Avatar:
Maxproject Team
Email: daniela.daniela.daniela.daniela@gmail.com


Send Private Message
Post Statistics
daniela has contributed to 515 posts out of 7834 total posts (6,57%) in 4,037 days (0,13 posts per day).

20 Most recent posts:
WELCOME IN NORTHEK » Un caloroso saluto da NAPOLI Dec 4, 2012 12:13 PM (Total replies: 16)

Ciao e benvenuto! Salutami la bella Napoli.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


SPUNTI DI DISCUSSIONE » Et dictum scriptum. Nov 13, 2012 10:22 PM (Total replies: 34)

http://hi-pro.rigelcomputers.com/viewtopic.php?f=2&t=6679

Quote: da emadeg72 » gio ott 25, 2012 6:56 pm

Tra l'altro si potrebbe pensare anche ad una produzione in serie di piccole quantità....


Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Nov 1, 2012 07:00 PM (Total replies: 63)

Ciao Salvatore,
visto che i sensori sono quadrati o rettangolari ma il campo del telescopio e' rotondo, qual e' la tua opinione riguardo a una soluzione che sfrutti piu' di una delle aree disponibili, cosa che certamente aumenterebbe i costi ma mai come la rotazione del blocco (dando per scontato che sia ben fatta e precisa) e che permetterebbe di trovare una stella di guida sempre o quasi. Parlo da ignorante ma mi sembra di avere visto una soluzione di questo genere.
Un caro saluto

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 30, 2012 01:24 PM (Total replies: 63)

Nel lungo termine io vedo inevitabile una soluzione northek, se lo stesso progettista disegna tutti i tubi oltre che la messa a fuoco, non soltanto lavora meglio, ma ho anche una sola persona con cui parlare e che padroneggia il progetto. Mi riferivo ad oggi, quando il fok northek, anche se il cliente lo vuole comprare, non puo' farlo.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 30, 2012 12:54 PM (Total replies: 63)

Se dovremo metterci a fare un fok da noi progettato, all'appassionato cercheremo di apportare delle innovazioni, ad esempio la guida fuori asse integrata, e allo stesso tempo lo faremo con in mente strumenti piu' grossi e che debbono eventualmente integrarsi con strumentazione professionale se necessario.
Io personalmente avrei offerto i FLI e Bellerophon come opzione per tutti gli strumenti (non i van slyke che sono pesantissimi e che comunque finora nessuno ci ha cercato - su richiesta montiamo qualsiasi cosa purche' di livello e caratteristiche adeguate) ma il Boetto dice che non tutti sono spendaccioni e svitati come noi (quindi siamo spendaccioni e un po' matti? Mah! io vedo che c'e' gente che compra, ricompra, ricompra ancora, vorrei fare il conto di quanto spendono loro).

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 30, 2012 12:44 PM (Total replies: 63)

Il Clement Bellerophon e' proprio bello, tempi biblici a parte. Non sono tanti i fok ben fatti, c'e' l'Atlas, poi c'e' quello di Van Slyke, poi c'e' il vuoto.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 30, 2012 12:36 PM (Total replies: 63)

non ho scritto di cartone, neanche un 250 e' di cartone e neanche un 250 e' usa-e-getta, ovviamente quando si deve giungere a un compromesso, siccome la precisione e' necessaria, e' la portata a soffrirne - peccato, pazienza, si prendera' una camerina leggera. Ma nella classe del mezzo metro, per come la vedo io, non si puo' dire al cliente "peccato" ne' tanto meno "pensavo di averti fatto un favore a proporti un telescopio a 10K in meno, raggiunti con tanta fatica e tante ore di progettazione" perche' ci manda a evacuare, e anche con un po' di ragione, un telescopio non e' una casa che quando ti stanchi del colore dei sanitari non e' difficile, pagando, farli sostituire, un telescopio di quella classe li', a parte che e' una bestia che sposti col camion, ma devi considerare che quando arrivano i tecnici in osservatorio a sostituire il fok, anche se loro fanno tutto in un giorno (sara' vero?) poi hai dei tempi di downtime per la ricalibrazione e quant'altro, questo e' un danno grosso oltre a dare pesantemente sui nervi alla gente, io penso che noi dobbiamo puntare a limitare il downtime del cliente ai SUOI eventuali traslochi e basta, e che gli upgrade possono essere una bella idea per i 250 e 350, ma che sopra il mezzo metro non dovrebbero toccare la meccanica del telescopio almeno per i decenni corrispondenti all'apertura. Esempio: ti compri un 450? Non devi reintubarlo per 45 anni. Un 600? 60 anni. Un due metri? Chissa' che bella tecnologia ci sara' quando verra' reintubato.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 30, 2012 12:04 PM (Total replies: 63)

Ciao Max, ben venga il compromesso, ma deve essere, appunto, un compromesso, non deve essere lo strumento (e l'utente) a venire compromesso. Se ho uno strumento da 5K o al limite anche da 10K, comprendiamo tutti che in linea di massima non ha senso metterci un fok da 5K ne' tantomeno da 10K, e se per caso pincopallo ne ha bisogno per motivi suoi, si fa fare un custom e lo paga, questo lo comprendiamo tutti a cominciare da pincopallo. Ma viceversa se io ho un 450mm e lo pago "X", mi devi offrire, quantomeno come opzione, un fok che vada con i treni ottici di oggi e della aspettativa di vita dello strumento, che tra l'altro un 450 deve durare come minimo qualche decennio, poi OK tutto invecchia e OK fra 50 anni se lo facciano reintubare, ma non si puo' dire a chi caccia determinate cifre "oops, questo treno ottico dieci anni fa ce lo avevano solo i professionisti". Il mondo va avanti, ci saranno sicuramente proposte performanti e leggere, ma ci saranno anche proposte dalle prestazioni senza compromessi e dai pesi purtroppo non-proprio-per-niente piuma. E' inutile fare, per esempio, campi larghi corretti per il CCD, e poi scivolare sul fok. I sensori grandi sono inarrivabili o non esistono ancora? Tranquilli esisteranno e saranno alla portata di tanti (di chiunque si possa permettere un telescopio nella classe mezzometro-2m) e noi ci stiamo gia' pensando.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 30, 2012 12:09 AM (Total replies: 63)

Grazie a entrambi, io sono decisamente dell'idea di non fare il telescopio di ieri ma quello di domani, io lo vorrei m2m ready, e i 4" mi sembrano il minimo..... il fsq106 (un telescopio di ieri che tiene botta ancora oggi) ha un fok da 4" nonostante una apertura e focale non esattamente impressionanti, e anche a tanti anni dalla sua costruzione non fa pensare "soldi buttati". Potrei dire lo stesso di altri prodotti non astronomici, per esempio ho ancora un powerbook G4 12", comprato da me nuovo e pagato a suo tempo oltre 3K$ (ahia.... era quando 1$ valeva ben piu di un euro) che ha una eta' ormai a due cifre, e che continua a funzionare. Era il laptop del futuro quando e' uscito, si chiacchierava che sarebbe stato l'ultimo laptop ibm e nel bene e nel male e' risultato essere vero, ho cacciato tutti quei soldi - per un bene usa-e-getta - non li rimpiango. A maggior ragione sono convinta che sia cosi' per un bene durevole come un telescopio.

Il conto corrente certo e' una variabile, ma io non penso che determina cosa si compra, ma piuttosto quando lo si compra. Se io voglio comprare XXX e ho la fortuna di guadagnare parecchio, cosicche' XXX e' l'importo spendibile di questo mese o di questa settimana, buon per me e per chi vende, e mettere una firma sara' un attimo. In caso contrario vorra' dire che risparmiero', che ci vorranno mesi perche', avendo deciso di comprare XXX, io possa pagare e portarlo via. Ma non credo che lo stipendio mensile determini cosa si compra: alla fine, ciascuno compra cio' che desidera.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 29, 2012 05:17 PM (Total replies: 63)

E sono convinta che in futuro avremo camere piu' leggere e altrettanto performanti, ma conoscendo la natura umana e il desiderio di superare i propri limiti, non dubito che usciranno camere piu' performanti e che pesano quanto le attuali se non di piu'. Da qualche parte bisogna mettere un cutoff, ma stiamo parlando di strumenti importanti. Ovvio che da 5Kg a 10Kg c'e' un abisso di costi, ma non possiamo tagliare troppo la portata, se no che cosa diciamo al cliente che per esigenze sue ha e deve avere un treno ottico pesante?
Che cosa ne pensate?

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA » Sulla guida fuori asse Oct 29, 2012 04:53 PM (Total replies: 63)

Ciao Salvatore, Max e' via e ti rispondera' appena possibile. Mi permetto di risponderti io, dal basso della mia ignoranza. La mia opinione e' che uno strumento con la maiuscola - e il 450 ha una cella con la maiuscola come speriamo converrai quando te la potremo far vedere - non puo' scivolare sul focheggiatore. Non mi interessa che un fok ben realizzato costa X per esemplare (+ l'ammortizzazione degli investimenti per arrivare in produzione), perche' quando io ho uno strumento che costa XXX e non performa come deve, e non posso neanche rivolgermi altrove perche' le proposte di fok adeguati non sono tante (qualcuno va bene ma non regge 10Kg mantenendo le proprie performances, altri che forse li riescono a gestire sono pesantissimi e comunque di concezione antiquata - sono pienamente d'accordo che se ho focali appena appena rilevanti, un OAG e' indispensabile) a quel punto meglio spendere X che spendere x subito e avere uno strumento zoppo.
Il fok sara' montato di serie sui 450 e sugli astrografi spinti da 300mm che stiamo progettando per reggere il suo peso e il peso del suo carico, sara' disponibile come opzione per i 350mm all'acquisto o come retrofit. La penso come te e sto punzecchiando Max e Mauro per quanto in mio potere a spingere la progettazione e realizzazione di questa meccanica.
Poi appena Max ha un attimo di tempo, senza dubbio si fara' sentire.

Ringrazio anche Vittorio per aver postato che il suo treno ottico sono 10Kg, visto che l'ultima volta che ho detto questa cifra a Boetto, si era messo a ridere

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


SPUNTI DI DISCUSSIONE » Hi-Ress/Deep-Sky Oct 28, 2012 04:15 PM (Total replies: 49)

Emadeg evidentemente, come si evince dalla hit parade da te postata qualche giorno fa, tu sarai convinto che anche la tua stessa esistenza dipende da una gerarchia, 1. cervello, 2. fegato, 3. cuore...... o come ritieni meglio riordinarli.... newsflash, un umano non sopravvive neanche attaccato alle macchine se non ha tutti i principali organi funzionanti, e anche quando comunque la macchina puo' aiutarci, non si vive bene (un terzo dei dializzati muore per propria scelta). Bentornato comunque a far cagnara, come vedi noi non censuriamo niente e vi permettiamo anche di editare i post. Saluti anche a te

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


SPUNTI DI DISCUSSIONE » Hi-Ress/Deep-Sky Oct 28, 2012 03:56 PM (Total replies: 49)

Ciao Mario, piacere di risentirti, poco tempo e tanti impegni.... e poi un conto e' fare assistenza al cliente che ha delle critiche legittime o comunque delle osservazioni, esporre il nostro punto di vista e le motivazioni delle nostre scelte e quando possibile giungere a una iterazione piu' performante, cosa che mi fa SEMPRE piacere e ci passo tutto il tempo necessario, come sai; altro conto e' perdere tempo con chi non ha nulla da dire e tenta solamente di sollevare un polverone e che non merita il nostro tempo e la nostyra attenzione. Di questo anzi ci scusiamo con i nostri lettori abituali tanti dei quali ci hanno scritto in privato: sono i lati negativi di avere un forum aperto a tutti.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


SPUNTI DI DISCUSSIONE » Hi-Ress/Deep-Sky Oct 28, 2012 03:36 PM (Total replies: 49)

"Deve regnare" - mi sembrava che l'Italia fosse una repubblica, e l'erede di casa Savoia fa il cretino in tv. Comunque se le cose stanno come affermi, chiedi al tuo avvocato di mandarci una diffida o vai a sporgere querela. Io sospetto che ti manderanno ad evacuare. Siamo comunque a disposizione. Saluti

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"


SPUNTI DI DISCUSSIONE » Hi-Ress/Deep-Sky Oct 28, 2012 03:20 PM (Total replies: 49)

Marco, come tu puoi avvalerti del diritto di critica e anzi ti stiamo dando spazio anche qui, cosi' Mario si avvale del proprio. Inoltre siamo tutti maggiorenni e quindi "sentirsi offesi" non e' un problema nostro; se qualcuno si sente ingiuriato o diffamato faccia scrivere una lettera dal proprio legale e, sentiti i nostri avvocati, eventualmente provvederemo entro i tempi tecnici per quanto di nostra pertinenza.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"



Okkei Ema, un delta T di 1C rende il telescopio inutilizzabile in fotografia hi-res. Su questo credo che siamo tutti d'accordo. Puoi anche guardare le foto di Giove postate da Wesley in presenza di un delta termico dell'ordine del grado. Mezzo millimetro di fuori asse, se intendi dire che abbiamo un newtoniano col secondario piatto e non lo mettiamo nella posizione ottimale, credo che anche qui siamo tutti d'accordo che e' irrilevante. Che comunque per avere tolleranze di mezzo millimetro, visto che gli errori si sommano e anzi a volte si moltiplicano per un numero neanche tanto piccolo, si deve lavorare con precisione mica tanto dozzinale. In ogni caso, siamo noi i primi a dire che un newtoniano da 25-35cm, che ha bisogno di accuratezza progettuale e costruttiva meno spinta rispetto, per esempio, a un RC, ma anche a un Cassegrain, puo' essere una ottima e versatile scelta.
Mi pareva pero' che non si stava dibattendo di questo, ma mi sembra di capire che qualcuno (forse non tu, ma qualcun altro, o almeno cosi' mi pare di avere letto) suggerisce che un telescopio con tolleranze che persino sul singolo componente sono dell'ordine del mezzo millimetro se non di piu' (correggimi se sbaglio) sia una alternativa plausibile a uno strumento scientifico di precisione, visto che ha diametro superiore. Ti prego di notare che NON ho scritto che non va bene costruirlo, realizzarlo, e utilizzarlo al meglio delle sue potenzialita', oltre che divertircisi. Ho scritto che uno strumento del genere non risponde a tutte le esigenze e ho scritto che il soggetto e' particolarmente consono allo strumento e alla sua generosa apertura, su altri soggetti del sistema solare e deepsky mi aspetto che i suoi limiti vengano maggiormente evidenziati. Se sto facendo qualche errore, indicamelo.

Hai letto la pagina di enzotech? Ho postato apposta un costruttore avulso dal mercato dell'astronomia, per evitare le solite polemiche sul "pensiero NortheK" e quant'altro. I loro heatsink sono stampati a caldo "forged", e come giustamente evidenzia la loro pagina web si sarebbero anche potuti scavare dal pieno, ma con costi e tempi di lavorazione ancora superiori. La saldatura, pur portando localmente nella fase liquida i pezzi che devono essere a contatto, ha prestazioni ben diverse (puoi leggere un qualsiasi datasheet per confrontarli) e questo processo e' del tutto analogo alla fusione degli specchi che tu mi dici viene effettuata (veramente nel sito di Hubble Optics non l'ho trovato scritto, ho invece trovato fotografie di specchi professionali, dove pero' la lastra di vetro e' molata dal pieno con un processo di manifattura ben diverso e non alla nostra portata).

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"



Tuo post di ieri 3.42PM
Quote: ma provate ad osservare con lo specchio più caldo di un grado rispetto alla temperatura esterna....


Quindi la frase riportata sopra va intesa in senso letterale, cioe' a tuo parere entro un delta di 1C lo strumento va bene? Oppure ho capito male anche questa volta?

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"



Tuo post di ieri, 3.11PM
Quote: Per quanto riguarda il mio pensiero contano di più le frazioni di grado che le frazioni di millimetro ( facciamo decimi di millimetro va...)


Post di maxproject di ieri, 3.17PM
Quote: Quindi un decimo di grado vale di più di un supporto stabile e ben dimensionato? E' questo che vuoi dire? O sono io che non capisco?


Mio post di ieri 4.30PM
Quote: Tu dici che 0.1C sono indispensabili (noi diciamo che sono ottimali, come puoi leggere negli archivi; Wesley e' dell'idea che 0.25C vadano bene).


Se abbiamo tutti capito male e quando hai scritto "frazioni di grado" intendevi, non lo so - diccelo tu qual e' il numero giusto - ci si domanda perche' non hai replicato in maniera diretta e messo per iscritto questa tolleranza sulle temperature che consideri tanto basilare e il punto cruciale delle performances osservative.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"



Non cancelliamo questo messaggio, lo lasciamo disponibile ai nostri lettori che trarranno le loro conclusioni. Chiarimenti tecnici? A chi nega che una giunzione nel vetro comporti disuniformita' termiche dell'ordine (o dovrei dire, ben al di sopra?) dei presunti 0.1C, non posso chiarire nulla nel breve spazio di poche righe: vadano a scuola. Siamo ineleganti? Voi invece siete la pietra di paragone del galateo, come si rileva da come vi comportate in un forum che e' casa altrui.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"



OK ringraziamo gli amici delle consulenze marketing gratuite, quando saranno soci di maggioranza in NortheK (sempre che i fratelli Boetto acconsentano alla scalata) potranno dettare la linea in consiglio di amministrazione. Marco quando hai rinunciato all'acquisto del DK seriale 1, cioe' del primo strumento in assoluto che NortheK ha montato, non mettiamo in dubbio che hai fatto la scelta giusta per te (forse anche per noi), vorrai pero' sostenere che la decisione e' stata determinata dall'assenza di fotografie sulle varie riviste? Al contrario stai riconfermando a tutti i lettori che chi vuole (e puo', non solo a livello di portafoglio ma anche a livello di manico, manico che non tutti esibiscono su riviste patinate perche' non tutti hanno bisogno e desiderio di convincere il mondo che ce l'hanno piu' grosso) compra, e gli altri non comprano comunque.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"



Time: Mon October 14, 2019 9:08 AM CFBB v1.4.0 47 ms.
© AderSoftware 2002-2007