Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Benvenuti nel mondo NortheK »EDITORIALE »Ottobre 2016.
Author Topic: Ottobre 2016. (1 messages, Page 1 of 1)

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Sep 30, 2016 02:33 PM          Msg. 1 of 1
Leggendo questa discussione:

http://www.trekportal.it/coelestis/showthread.php?t=56634&page=17

dove ciascuno porta il proprio pensiero, più o meno condivisibile, sembra di ritrovare quanto qui previsto qualche anno fa.

E’ ovvio che anche nel mondo dei telescopi accade quanto è accaduto in qualunque settore manifatturiero :

lo standard economico esce dalla produzione occidentale, la quale si arrocca in posizioni fortemente qualificate e avanzate, lo standard economico non avendo più competitors sul mercato mantiene qualità correnti ma prezzi al rialzo.

Eliminiamo tutti i produttori occidentali di ciarpame, gli hobbysti da garage, i consulenti solo nella loro testa, restano ben poche aziende in grado di confezionare – a seconda della propria struttura – telescopi su misura personalizzati oppure standard in piccole serie. E tutte vendono.

Escludendo i negozi, i quali fanno ben altro mestiere, è necessario convincersi che presto, molto presto, la forbice tra un prodotto fabbricato in Europa e uno in oriente (a parità di qualità) si chiuderà definitivamente, con l’unica differenza che nessuno in Europa produrrà quel tipo di bene in quanto il mercato resterà fortemente presidiato dagli orientali.

Queste semplici considerazioni stanno alla base delle scelte di NortheK passate e ancor più in quelle future, e francamente non ci sentiamo di sostenere la lagna di alcuni amatori, in cui si dice che a causa di prezzi cosi alti (dei consumer) gli astrofili diminuiranno.

La nostra esperienza e quella di qualunque astrofilo con i capelli bianchi, ha dimostrato che gli acquisti saranno meno “compulsivi”, meno “trendy” e molto più ragionati. Quando le risorse scarseggiano magari ti sforzi di studiare………Normale una volta acquistare uno strumento buono e tenerselo spremendolo al limite, dopo aver studiato su molti libri quel che si stava cercando di fare.

Finalmente non leggeremo più di astrofili alle prime armi che cercano di capire se funziona meglio un MK o un Cassegrain puro o come si collima un RC. Non sempre la disponibilità di un bene significa saperlo usare o aver capito perché lo si è scelto.

Massimo Boetto

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996
 

 

Time: Mon April 22, 2019 10:18 AM CFBB v1.4.0 78 ms.
© AderSoftware 2002-2007