Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Benvenuti nel mondo NortheK »WELCOME IN NORTHEK »Ciao a tutti, mi presento.
Author Topic: Ciao a tutti, mi presento. (16 messages, Page 1 of 1)

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Oct 18, 2014 04:05 PM          Msg. 1 of 16
Ciao a tutti, è grande piacere essere qui, non è una frase di circostanza, è realmente ciò che provo.
Sono appassionato di astronomia da quando ero un adolescente, ed anche se di tempo da allora ne è passato un bel po', questo non mi ha reso un esperto e la cosa mi rallegra, visto che ho ancora la capacità di stupirmi e meravigliarmi di fronte alle nuove cose che ogni giorno si apprendono, proprio come quando da ragazzo rimanevo incantato con il naso all'insù, a chiedermi che cosa mai significasse tutto quel brulicare di stelle.

Negli ultimi anni ho scoperto il mondo dell'autocostruzione di ottiche, al quale sto dedicando gran parte delle mie energie, ora sono al mio terzo ( e quarto ) specchio, dato che sarà un sistema Cassegrain.
Il mio sogno nel cassetto è un piccolo osservatorio con un telescopio realizzato con le mie ottiche e meccanica NortheK, intanto sto lavorando gli specchi, per il resto mai dire mai...

Al di la della mia noiosissima storia personale, devo dire che seguo il forum da tempo, e ci tengo ad esprimere la mia opinione:
Credo che il sostegno ad aziende come Northek, che con coraggio ( e di questi tempi ce ne vuole ) cercano con il loro contributo di dare un nuovo impulso ad una economia disastrata, non debba mai mancare da parte di ognuno di noi.

Le giovani aziende che hanno la capacità di proporsi con prodotti di alta qualità ed innovazione, anche nel modo di proporsi al pubblico, interagendo direttamente e mostrandosi in assoluta trasparenza , sono una grande risorsa per chiunque, perché rappresentano i "mattoni " su cui ricostruire un mercato che sta andando in pezzi.

Detto ciò ," io sono con NortheK " e con tutte le aziende Italiane che continuano a portare nel mondo l'eccellenza del Made in Italy. Mi piacerebbe che questo atteggiamento fosse condiviso ( e compreso) anche da parte di tutti gli astrofili, poi alla fine ognuno compra ciò che vuole e da chi preferisce, ma il supporto , il sostegno e l'incoraggiamento ad andare avanti e a migliorare sempre di più, non dovrebbero mai mancare.

salvatorelovecchio
Posts: 224
Joined: Dec 29, 2010

NortheK Accademia


Posted: Oct 18, 2014 05:51 PM          Msg. 2 of 16
Ciao e benvenuto.
Accipicchia, proprio una bella presentazione.

Saluti

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Oct 18, 2014 08:29 PM          Msg. 3 of 16
Benvenuto anche da parte mia.
Nella tua presentazione evidenzi quanto stiamo dicendo nei nostri editoriali, ed evidentemente un provincialismo di fondo dell'astrofilia italiana, pronta a immolare meraviglie di tutto il mondo ma a guardare storta ogni iniziativa che non sia allineata ai "referenziati" commentatori del web, del marketing e della carta stampata. Noi lo sappiamo bene..........
Ancora benvenuto e puoi portare i tuoi graditissimi interventi.

Massimo


Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Edited by massimoboe on Nov 2, 2014 at 09:00 PM

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Oct 18, 2014 08:55 PM          Msg. 4 of 16
Grazie Salvatore e grazie Massimo per l' accoglienza.

enrico
Posts: 178
Joined: Nov 1, 2008


Posted: Oct 19, 2014 12:15 PM          Msg. 5 of 16
Ciao Massimo e benvenuto tra di noi.
Enrico

Not Only Changing looks, But Changing Lives.

oreste
Posts: 63
Joined: Aug 22, 2011

son mi da vecio


Posted: Oct 19, 2014 09:44 PM          Msg. 6 of 16
Ola Massimo benvenuto!
Che diametro stai facendo nel cassegrain?
Ciao
Oreste

A dir la verità basta un coion, a dir busie ghe vol un bricon

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Oct 19, 2014 10:03 PM          Msg. 7 of 16
Ciao Enrico,Ciao Oreste, grazie !
Il primario è un 300 mm, un diametro facilmente gestibile nella lavorazione manuale , poi in compenso, ci penserà il secondario a complicare le cose...

Frank
Posts: 249
Joined: Aug 25, 2013

NortheK Accademia


Posted: Oct 20, 2014 08:04 AM          Msg. 8 of 16
Ciao Marconi un benvenuto anche da parte mia.
Spero vorrai condividere il tuo progetto di costruzione e sopratutto le difficoltà pratiche che incontri,
non dimenticare i costi e i tempi.

Frank
Edited by Frank on Oct 20, 2014 at 08:54 PM

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Oct 20, 2014 09:42 AM          Msg. 9 of 16
Grazie FranK hai ragione, i costi , sopratutto in termini di impegno e di energie sono alti.

Spesso quando mi ritrovo a parlare di questa attività di autocostruzione , una delle prime domande che mi viene fatta è :"quanto si risparmia ?" . In realtà non si risparmia niente, non è mai questa la motivazione per tutti coloro che intraprendono questa strada, perchè sarebbe come voler andare in un'altra città a piedi per risparmiare sul biglietto del treno, se lo facessi non sarebbe certo per la convenienza, ma solo per esplorare da vicino ogni particolare, ogni singolo metro di tutto il percorso il quale, visto dal finestrino di un treno scorre via veloce e non da modo di essere compreso.

Frank
Posts: 249
Joined: Aug 25, 2013

NortheK Accademia


Posted: Oct 20, 2014 12:08 PM          Msg. 10 of 16
Approccio costruttivo, aspetto un topic dove documenti il tuo lavorone.
Mi permetto una piccola divergenza, non sarei così convinto sulla motivazione di tutti gli auto costruttori.
Questo forum è una testimonianza in questo senso, una buona percentuale di auto costruttori è stra convinta di
risparmiare e i risultati spesso si vedono.
Comunque questo non è il topic per discuterne, quando aprirai il tuo potremo discuterne esaminando la documentazione.
Sia ben chiaro che non voglio forzarti è una tua scelta.

Thanks.
Saluti

roby2008
Posts: 68
Joined: Aug 13, 2010

NortheK Accademia


Posted: Oct 20, 2014 12:38 PM          Msg. 11 of 16
Ciao Massimo, benvenuto.

Roberto


Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Oct 20, 2014 04:09 PM          Msg. 12 of 16
Benvenuto anche da parte mia .

io sono ( ma mi conoscerai gia' ) il ( rompicoglio ) del forum NortheK .......pazienza
ad ognuno la sua mansione !

Lo schema Cassegrain e' il mio preferito , anche per me sara' un piacere , poter vedere
le tue realizzazioni .


Andrea


" MI SO' RESPONSABIE DE QUEO CHE DIGO ..NO DE QUEO CHE TE CAPISI !"

" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "

" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde ) "

" La frustrazione fa pensare di essere sempre perseguitati e insultati " . ( Anonimo )

Edited by Andrea Maniero on Oct 20, 2014 at 04:11 PM

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Oct 20, 2014 04:37 PM          Msg. 13 of 16
Grazie a tutti, anche per me sarà un piacere discuterne con voi.
Certo che vi conosco, ho seguito molte delle vostre discussioni da quelle squisitamente tecniche a quelle un po' più... "movimentate"

Frank io mi riferivo alla sola lavorazione dell'ottica , ed è chiaro che parlo per la mia esperienza anche se a volte tendo ( sbagliando ) a generalizzare.

Per quanto riguarda le difficoltà ce ne saranno, ma tutte risolvibili, quelle insormontabili ( per me ) verranno dopo, a specchi ultimati, quando si tratterà di confezionare un "vestito" adeguato alle ottiche.

Come tutti voi sapete meglio di me e mi insegnate, un Cassegrain in particolare, in qualsiasi variante, deve necessariamente disporre di una meccanica ben progettata, di precisione e raffinata per poter esprimere il suo potenziale, un disallineamento o una piccola variazione della distanza tra le ottiche, celle non ottimizzate, minime flessioni e una cattiva gestione delle termiche e dello strato limite, smorzamento delle vibrazioni ecc.. possono livellare il rendimento di un'ottica eccellente a quella di una da supermercato.

Tutte queste cose sono ovviamente al di fuori delle mie capacità ed infatti non ho la pretesa di autocostruire la meccanica del telescopio, però non mi dispero, visto che sono sicuramente nel posto giusto per risolvere questo problema.

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Nov 2, 2014 09:00 PM          Msg. 14 of 16
Massimo, appena ultimato avrai a disposizione il banco ottico con specchio di verifica da 600 mm, ti dovesse servire, ovviamente ti puoi recare presso di noi e usarlo gratuitamente.

Ciao
Massimo

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996

Massimo Marconi
Posts: 20
Joined: Oct 18, 2014


Posted: Nov 3, 2014 07:53 PM          Msg. 15 of 16
Grazie Massimo, sarebbe a dir poco entusiasmante poter visitare una location ultra-professionale come i laboratori Northek, e oltremodo interessante verificare quanto le misure ed i test amatoriali realizzati con strumentazione casalinga si discostino da misure effettuate con strumentazione e procedure rigide e normate, senza dimenticare che i test in autocollimazione sono normalmente al di fuori della portata dell'amatore.

Il "bello" ( ma anche il limite ) della lavorazione amatoriale è che non si è sottoposti come un'azienda alla certificazione delle proprie misure secondo normative, quindi i risultati dei test di un "grattavetro" casalingo come me lasciano un po' il tempo che trovano e sono finalizzati alla sola soddisfazione personale della comprensione di tutto il percorso che porta alla realizzazione di un'ottica per uso astronomico.

Certo, una indicazione di massima qualitativa e quantitativa della bontà dell'ottica si riesce comunque a raggiungere, ma l'emozione di osservare con un'ottica fatta con le proprie mani è qualcosa che va oltre il valore finale del lambda, perciò anche se dovessi scoprire che i miei specchi non sono così "fenomenali" come affettivamente mi piace credere, me ne farei sicuramente una ragione...

massimoboe
--
Posts: 338
Joined: Sep 25, 2008

Owner - NortheK Accademia


Posted: Nov 4, 2014 12:47 PM          Msg. 16 of 16
Le atrezzature sono semplici, devono pero' essere realizzate con una logica che sia riproducibile da chiunque usando lo stesso metodo. Nulla di fantascientifico, ma - come è nostra abitudine nel lavoro non astronomico - norme poche ma certe.

Quando sarà il momento il tutto è a tua disposizione, nostro ospite, cosi potremo fare dei test e magari ascoltare qualche tuo consiglio.


Poi quello che conta è che lo specchio vada bene a te, la verifica serve solo a capire se si possono fare ritocchi migliorativi.


Ciao
Massimo

Agli ingegneri piace risolvere i problemi. Se non ci sono problemi sottomano, gli ingegneri li creeranno.
Scott Adams, Il Principio di Dilbert, 1996
 

 

Time: Tue July 23, 2019 11:28 AM CFBB v1.4.0 15 ms.
© AderSoftware 2002-2007