Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Tecnologia e tecnica astronomica »TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA »A copiare si fa presto, a dir che funziona no, restare fregati è uno standard.
Author Topic: A copiare si fa presto, a dir che funziona no, restare fregati è uno standard. (11 messages, Page 1 of 1)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 5, 2013 04:43 PM          Msg. 1 of 11
Apriamo questo thread, perchè richiamiamo ancora una volta l'attenzione dei nostri lettori sul tema delle copiature a casaccio che avvengono nei diversi tubi ottici. Tralasciamo il discorso delle montature che non è di nostra competenza.

La gamma prodotto NortheK la conoscete tutti, e noi monitoriamo con grande attenzione i prodotti dei nuovi colleghi. Uno ad uno copiano i nostri modelli, grosso modo nello stile e nell'intuizione, ma stranamente NESSUNO mostra un tubo aperto.

Se parliamo ad esempio di una casa polacca ricalca con grande facilità le nostre soluzioni, in ultimo un Cassegrain Classico (a noi sembra un DK) 350 mm f 17. Il prezzo è tra i 9 e i 10.000 euro. Un costo molto competitivo dunque rispetto ai nostri 17000 scarsi. Ma (non mettiamo le foto, risparmiateci questo pietoso compito)) è necessario scendere nel dettaglio per capire cosa si sta comperando.

Il costruttore dichiara che il truss è in alluminio, il cage in carbonio. Cioè esattamente il contrario di quello che abbiamo fatto noi, visto che quello che conta è controllare le dilatazioni chi se ne frega del cage in carbonio?

Lo strumento non viene presentato smontato, la cella è presumibilmente a cannotto autoportante per evitare tutti i punti flottanti e i supporti laterali, anche il supporto secondario è vecchia maniera, e la messa a fuoco è da 2" o opzionale 2,5 motorizzata (nel nostro è 2,5" motorizzata di serie FT il che equivale a un costo di quasi 1500 euro....). Qui sorgono alcuni problemini. Se è a cannotto autoportante il prezzo è assolutamente ingiustificato e facciamo notare che la messa a fuoco è indipendente quindi non segue la collimazione, oltre alle manopoline che sostituiscono le viti.......

L'impressione è di un progetto vecchio rivestito con una aureola di modernità, a prezzo piuttosto salato. Insomma a copiare si fa presto, a innovare no.

Quando si sale in importi così elevati o si acquista una eccellenza o conviene stare in una fascia più bassa, anche il produttore ha il suo perchè. E' molto facile non trovarlo più sul mercato dopo due o tre anni e il proprio telescopio diventa invendibile.

Aspettiamo SEMPRE foto di tubi aperti con i dettagli costruttivi.

Tutto questo per spiegare che i giudizi si devono dare a strumenti aperti e non a belle foto del web.

Presto compariranno degli RC da 16" che un importatore sta facendo realizzare in oriente. Sono la copia quasi perfetta degli O.S., indovinate il prezzo! 6.000 euro IVA compresa. Truss in carbo ecc. Tuttavia se uno si guarda i disegni scopre presto e subito dove stanno i problemi, e i problemi ci sono tutti (perchè RCOS venderebbe il suo a 42000 euro?) a cominciare dal mantenimento dell'asse ottico, basta guardare il disegno tridimensionale. Va da se che il lamierato sarà tagliato al laser e verniciato a polvere in modo da nascondere le imperfezioni e da ridurre drasticamente i costi. L'importatore dichiara che è solo un prezzo introduttivo che poi dovrà aumentare, e si raccomanda di ordinarlo subito viste le tante richieste (.....).

Ricordiamo l'uscita degli RC piccolini da 10" e giu' di li. Prezzi straordinari, commenti entusiastici in pubblico.......in privato lamentele continue (tubo che non si estrae più dalla culatta perchè si è deformato, messe a fuoco che non stanno in asse, prolunghe esagerate per raggiungere il fuoco, difficoltà nella collimazione, ecc. ecc .ecc).

Vedremo i prodotti sul mercato e li analizzeremo, così da spiegare meglio il come e il perchè si sono fatte determinate scelte.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

salvatorelovecchio
Posts: 224
Joined: Dec 29, 2010

NortheK Accademia


Posted: Oct 5, 2013 06:53 PM          Msg. 2 of 11
Se aspettiamo di vedere tubi aperti e dettagli costruttivi,
corriamo il rischio di vedere crescere i fiori...dal lato delle radici !

Andrea Maniero
Posts: 914
Joined: Dec 26, 2010

NortheK Accademia


Posted: Oct 5, 2013 07:16 PM          Msg. 3 of 11
Un'altro punto che e' bene sottolineare e' che gli strumenti vengono presentati in rendering !

Mi piacerebbe vedere come si comporta il venditore nel caso qualcuno chiedesse info fotografiche sulle parti singole dello strumento come appunto la cella o il canotto autoportante , oppure qualche dettaglio del sostegno del secondario che come ben detto presenta ancora le 3 viti !

Comunque sia queste scopiazzature sono minestre riscaldate alla portata di qualsiasi astrofilo
"brico/garage " .

" quando non riescono ad attaccare il ragionamento allora attaccano il ragionatore "
" L'invidia e' quel sentimento che nasce nell'istante in cui si assume la consapevolezza
di essere dei falliti " ( O. Wilde )

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 5, 2013 08:42 PM          Msg. 4 of 11
APPUNTO: la domande che si devono porre i clienti è:

P E R C H E ' NON CI SONO DETTAGLI COSTRUTTIVI MA SOLO PAROLE DA MAGNIFICIENZA?

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 5, 2013 08:50 PM          Msg. 5 of 11
Ricordiamo il caso di un collega europeo che per 5 anni ha fatto un battage mastodontico, anche il filmato della sua azienda sembra far invidia ad un centro ricerche ammericano (peccato che fanno altro, e i telescopi sono una piccola branca), tavoli riunione colmi di esperti (a far che? in un telescopio da 300 mm?). Peccato che dopo aver inondato il mercato di foto meravigliose, e di tubi........adesso c'è il ritorno (dei tubi).

Eppure improvvidi astrofili ne parlano un gran bene. Ma non si sono mai visti tubi aperti (dentro c'è il vuoto, equivalente al vuoto prestazionale).

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 5, 2013 09:00 PM          Msg. 6 of 11
Dai report del server osserviamo che questi colleghi vengono regolamente da noi a documentarsi, prima o poi mettiamo anche i giorni e le ore e le pagine visitate, così si capisce dove è il reparto ricerca e sviluppo.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 5, 2013 09:12 PM          Msg. 7 of 11
Si noti bene che qualunque copiatura avviene ad un prezzo inferiore. E' questo infatti un mezzo veloce per chi non è in grado di approfondire per forzare la vendita. Non si creda, e qui parliamo per esperienza, che i costi in Polonia siano inferiori rispetto a quelli italiani (la mano d'opera costa meno ma non è la parte che incide in uno strumento, tutto il resto costa come da noi). La tassazione è inferiore pero' se fosse così vantaggiosa non sarebbero costretti ad aumentare le economie costruttive: ergo?

Maxproject

p.s. poi del costruttore di Berlino che sta cercando di copiare anche i micrometri, parliamo un'altra volta.

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 22, 2013 03:42 PM          Msg. 8 of 11
Il primo modello, copia spartana e approssimata degli RC occidentali, sarà un 300 mm.

Meccanica eliminata quasi totalmente, piastre tagliate ad acqua e laser, non spianate, messa a fuoco a cremagliera, tre miniventole di acclimatamento e cannotto autoportante.

E' praticamente la versione truss pari pari di quella in metallo, con tutte le "caratteristiche" che questa si porta dietro.

Prezzo circa 5000 euro.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 22, 2013 04:37 PM          Msg. 9 of 11
Naturalmente lo sforzo di spostare il brand cinese verso standard occidentali, come previsto, è notevole. Nulla a che fare con la ferraglia di 4 o 5 anni fa. Purtroppo il Made in China di qualità si scontra (per fortuna) contro degli elementi che non gli sono assolutamente favorevoli.

A parte i commenti dei bottegai, che devono vendere senza andare tanto per il sottile, anche nei telescopi si verifica quanto si sta verificando negli altri settori. Se vogliamo stare nella mera manifattura, recentissimi studi confindustriali, stabiliscono che ad oggi il paese maggiormente attrattivo per costi, tecnologie e servizi sono gli Stati Uniti. Per la prima volta in USA riaprono centinaia di aziende delocalizzate precedentemente in Cina, Pakistan, India.

Le ragioni sono molteplici (logistica, qualità) ma anche e soprattutto un fatto incontrovertibile:

produrre oggi un bene di ottima qualità (anche un telescopio) richiede macchinari, impianti e un minimo intervento umano, tali che il paese a basso costo non ha più un significato. Si perchè oramai nei paesi emergenti il costo raddoppia annualmente, i problemi locali sono pesanti, i problemi gestionali anche e i trasporti incidono troppo. Anche i riassortimenti di magazzino - in un mercato intasato come quello odierno - non consentono più di lanciare produzioni di 5 mesi in 5 mesi, ma in 30 giorni devo essere in grado di produrre e consegnare.

Non è un "caso" se l'utenza del prodotto orientale lo è per ragioni di prezzo (ancora per poco) e quel che vi rimarrà lo sarà per ragioni di non conoscenza tecnica.

Noi pensiamo che la situazione in cui siamo cascati 20 anni fa si stia riassestando, riportando ad un equilibrio corretto tutti i brand e soprattutto, dando valore ai prodotti che meritano valore (e il flop recente dei modelli sofisticati ma molto costosi cinesi è la prova provata).

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: May 27, 2014 11:16 PM          Msg. 10 of 11
Rileggendo questo thread ci viene alla mente un fatto, un po' lontano, ma che ha un suo significato ben preciso.

Accadde alcuni anni fa. Un astrofilo ci chiese un determinato strumento (importante per il costo e per le misure). Noi - come prassi per i telescopi non standard - preparammo una relazione sintetica, contenente tutti gli elementi del progetto, le soluzioni tecniche, ecc. Insomma un piccolo capitolato da definire col cliente.

Dopo un lungo silenzio, l'astrofilo inizio' a propagandare sul web l'acquisto di una meraviglia tecnologica..........con esiti tragicomici, tanto che ci furono anche accuse rivolte a noi in modo piuttosto sgarbato, già quando avevamo predetto che il telescopio non avrebbe funzionato.

Naturalmente la nostra relazione era stata trasmessa al prestigioso costruttore (e perchè poi questa cosa si sappia tra gli astrofili sarebbe anche da indagare, perchè l'inettitudine del collega potrebbe essere mal compresa come un errore di un nostro progetto) riuscendo a costruire un prodotto non funzionante, ma costava meno.

E' la prova che non basta copiare o cercare di copiare........serve competenza e serve attenzione al dettaglio. Ogni singolo pezzo ha un suo perchè, se poi il cliente è convinto che noi rubiamo i soldi.....beh fa bene a comperare un telescopio che non funziona.

maxproject


Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

Edited by maxproject on May 27, 2014 at 11:57 PM

enrico
Posts: 178
Joined: Nov 1, 2008


Posted: Jan 30, 2015 01:10 PM          Msg. 11 of 11
Ho capito dopo parecchio a chi vi riferite.
Ben gli sta a lui e al costruttore cialtrone.

Enrico

Not Only Changing looks, But Changing Lives.
 

 

Time: Mon August 26, 2019 3:07 AM CFBB v1.4.0 16 ms.
© AderSoftware 2002-2007