Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Tecnologia e tecnica astronomica »TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA »Montatura EQ 7
Author Topic: Montatura EQ 7 (36 messages, Page 1 of 2)

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Sep 28, 2010 10:02 PM          Msg. 1 of 36
Si cominciano a intravvedere le prime foto di questa montatura, è ovviamente presto per dare un giudizio, fintanto che non finirà sul tavolo di lavoro, smontata e misurata in ogni parte.
Una - nostra e solo nostra - opinione la possiamo comunque dare grossolanamente.
E' una scopiazzatura alla buona di altre montature, come è nella prassi cinese (che se pure perdessero il vizio e diventassero proponitivi sarebbe una maturazione per tutto il loro paese), pero' è una scopiazzatura alla massima economia.
Lo possiamo giudicare dai manopoloni in plastica per le regolazioni che non hanno sufficiente forza per regolare l'inclinazione con la necessaria precisione, lo possiamo giudicare dalle "padelle" che contengono le corone, padelle che sembrano fatte in fusione e poi verniciate, lo possiamo giudicare dalla struttura in generale che ci sembra appesantita enormemente per evitare le forzate economie costruttive (alla russa per intenderci), le corone sono molto grandi ma abbiamo forti sospetti che l'esecuzione delle medesime sia nello standard dozzinale con eccentricità abbastanza pronunciate.
Ci sarà sicuramente molta elettronica, messa per rattoppare un po' la meccanica.
Pero' indipendentemente da questo, viene dichiarato un peso portato di 40 kg. (che come nella EQ6 sarà ovviamente sovrastimato), ma se cominciamo a scendere un po' col peso portato, e pesiamo la montatura, e stimiamo un prezzo di vendita di 4000 euro al pubblico, possiamo cominciare a intravvedere quello che è il destino del prodotto cinese: un vorticoso aumento dei prezzi di vendita.
Misurata provate e pesata vedremo quanto varrà la pena spendere 4000 euro per una montatura di anche dubbia portata o 6000 euro per una qualsiasi altra occidentale di piu' ampie garanzie qualitative.
Ricordiamo che la EQ 6 è partita con errori periodici di 60" poi lentamente scesi e ora attestati normalmente oltre i 30" in media, il costo pero' è estremamente popolare : circa 1000 euro, una analoga ma ben fatta italiana costa 4-4500 euro quindi rapporto 1/4-4,5.
Con la EQ7, posti tutti i se e i ma, il rapporto scende 1/2-2,5.
Maxproject

con riserva di ulteriori valutazioni ovviamente

0

skymap
Posts: 155
Joined: Oct 11, 2009


Posted: Sep 29, 2010 06:29 PM          Msg. 2 of 36
Novità dal celeste impero ?

Se non copiassero spudoratamente tutto non potrebbero avere certi prezzi, fare ricerca e sviluppo, progettare, costruire prototipi e testarli costa mooolto... molto più che il pugno di renmimbi con il quale pagano il personale e i vantaggi di un cambio sottovalutato.

Non so come sia fatta questa montatura ma dalle caratteristiche va in una fascia di mercato per astrofili esigenti e postazioni fisse, finisce a sbattere il muso con nomi famosi del mercato nazionale e non dovrebbe fare troppa paura ai costruttori già presenti.

Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste.
Mark Twain

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Sep 30, 2010 07:06 PM          Msg. 3 of 36
Ciao Sky, scrivo in un attimo da Micronora la manifestazione sulle micro e nanotecnologia e cui partecipo da 2 giorni per la raccolta di nuovi elementi trasferibili nei telescopi amatoriali (e ci sono...si tratta di sviluppare quello che i cinesi faranno fra 10 anni).
Direi che con questa montatura, riservandomi di prenderla e smontarla e provarla prima, i cinesi si stanno inesorabilmente accostando al problema costi-qualità-prestazioni del costruttore occidentale.
Se ne rendono ben conto e pero' è per loro un passaggio obbligato per cominciare a evolvere la loro produzione, che nel futuro non sarà più cosi conveniente.
Credo che gli astrofili più smaliziati non si faranno attrarre da questo prodotto visto che se sarà di 4000 euro non sarà poi cosi conviente rispetto a un occidentale (es. AP900,Omega di Bellincioni) garantito e comunque occidentale.
Del resto anche per i cinesi è vera una verità: non puoi mettere una scimmia a raccogliere banane e noci di cocco , ma se vuoi pestare nell'orto di aziende qualificate ooccidentali devi per forza fare investimenti ed assumere teste pensanti (che in Cina non mancano e sono meglio delle nostre) che comunque hanno un costo...

ciao
Scusa gli errori ma col microscopico pc non vedo manco quello che scrivo


0
Edited by maxproject on Sep 30, 2010 at 07:08 PM

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Oct 3, 2010 08:58 PM          Msg. 4 of 36
Resta importante notare come anche loro cerchino, come nei settori più maturi, di spostarsi in livelli di mercato più alto. Il consumer è saturo e non è assolutamente remunerativo nemmeno per i cinesi o gli orientali in genere. Sono fatti già visti in altri mercati.
A questo punto, diciamo entro i prossimi due anni, chi non avrà una produzione ben mirata e di eccelsa specializzazione, in occidente, sarà spazzato dal mercato non tanto per i prezzi ma perchè anche l'oriente migliora il proprio prodotto. Intendiamoci che ci vorranno ancora molti anni prima che un loro strumento sia parificabile ad uno di riconosciuta qualità occidentale, dove non è un problema di capacità, ma soprattutto di mentalità (che è quella che li porta a copiare e mai a proporre).
Vedremo anche dei movimento e degli sconvolgimenti su tutta la catena distributiva, con ripercussioni notevoli sui piccoli rivenditori ed il potenziamento dei grandi trader europei e non.
Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 2, 2010 06:33 PM          Msg. 5 of 36
Ci sono state in questi giorni alcune discussioni al riguardo, noi abbiamo ovviamente portato i nostri pensieri, perchè notiamo che la confusione c'è anche dove non dovrebbe esserci.

In queste settimane sono uscite o stanno uscendo nuove montature, alcune orientali, altre europee e due italiane. Ci si interroga sul perchè di questo fiorire di nuovi prodotti. Certamente non li richiede il mercato, ma è molto facile trovare delle risposte, che possiamo così riassumere:
a) per gli orientali (EQ7 - Ioptron) si tratta semplicemente di rimpiazzare obsolescenze commerciali che hanno saturato il mercato, in modo di reiniziare il ciclo di vendita del prodotto, posto che comunque in questo momento entrare nel mercato praticamente fermo con una qualità bassa ed un prezzo più alto della serie precedente, si ripercuoterà ovviamente nel numero di pezzi venduti. Altri produttori (nuovo modello Vixen) sono ad una fascia di prezzo pari o superiore al prodotto italiano, tanto vale........;
b) i nuovi prodotti italiani presentano delle prerogative strane, difficilmente comprensibili perchè non sono innovativi dal punto di vista tecnico, ancorchè proprio le scelte progettuali ci trovano abbastanza critici al riguardo, ma il tempo dimostrerà quanto interesse possono riscuotere;
c) alcuni produttori europei (est) presentano soluzioni veramente discutibili, ma si tratta del lavoro di singoli che cercano di sbarcare il lunario con qualche pezzo venduto, sull'assistenza e sulla costanza qualitativa si dovrà poi discutere;
d) altri produttori europei spingono in alto la qualità e le performances, altro non resta da fare in un mercato saturo e asfittico dai costi gestionali enormi per poter dare garanzie di prestazioni e assistenza.

Questo panorama in un mercato praticamente immobile, già che le priorità per un qualunque appassionato cominciano ad essere diverse e non astronomiche. Se pur questo tema tocca di più i prodotti "bassi", intacca a livello di psicosi anche le fascie piu' alte.

continueremo a sviluppare questo tema, chi vuole intervenire con i propri pensieri è ovviamente gradito.

Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 2, 2010 09:48 PM          Msg. 6 of 36
Non bisogna aver paura dei produttori orientali. Ad oggi e ancora per un po', almeno fintanto che il proprio mercato interno (cosa che sta scompigliando i mercati mondiali in altri settori, che si ritrovano senza materie prime) non comincerà a consumare anche telescopi, continueranno a produrre bassa qualità, qualità che inizierà ad alzarsi pari pari al prezzo di vendita. I differenziali si cominciano ad intravvedere e la curva è perfettamente omogenea con gli altri settori.
Quando produrranno articoli di pari qualità ai nostri avranno prezzi di conseguenza, con il problema che il Made in China non è un blasone e non lo sarà per i prossimi 10 anni.
Dal nostro punto di vista, passata questa gobba al ribasso e di bassa qualità, si tornerà a creare un mercato importante per i produttori occidentali.
cosi' come per altri prodotti l'oriente va visto come una opportunità, e il costruttore europeo qualificato ha un gran numero di estimatori con gli occhi a mandorla.
Le statistiche degli ultimi giorni parlano di 200 milioni di ricchi in Cina (redditi da 150.000 a 2.000.000 di dollari all'anno), quanti sono astrofili?

Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 2, 2010 10:02 PM          Msg. 7 of 36
Ci sono, comunque , degli elementi distorsivi ma anche degli elementi di correzione del mercato, sembra che parlare di queste cose sia non importante nel settore della strumentazione astronomica, ma ricordiamoci che fare un telescopio è come fare una gomma di una macchina......le regole sono le medesime, cambiano solo i numeri e i rapporti.

Elementi distorsivi sono stati, fino ad oggi - ma stanno rapidissimamente cambiando - , le sovvenzioni alle aziende da parte dello stato Cinese, il tasso di cambio mantenuto artificiosamente basso, i salari e i costi i genere mantenuti sotto controllo.

Gli elementi di correzione che il mecato (e in primis gli Stati Uniti) stanno portando sono: una rivalutazione lenta ma costante della moneta cinese, un aumento medio dei salari del 17 % annuo ma previsto ancora maggiore, un tasso di svalutazione del 4/5%, la chiusura di ogni sostegno a fondo perso per le imprese da parte dello stato, una situazione creditizia sull'orlo del crollo.

A questi elementi che ciascuno interpreterà come meglio crede, bisogna considerare che il mercato interno è in forte crescita e che tende ad acquistare o prodotti locali di prezzo o mira assolutamente ai must occidentali.

Lo stiamo vedento in tanti prodotti e si verifica una inversione di tendenza per quelle aziende che hanno saputo creare valore intangibile al proprio prodotto.

Pensate che fra 3 anni vedremo ancora montature a 1000 euro o RC a 1500?

Noi siamo convinti di no, e queste pagine le rileggeremo per capire se abbiamo sbagliato o meno.

Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 4, 2010 01:24 PM          Msg. 8 of 36
Leggiamo, con divertita ironia, un post in cui un astrofilo enuncia che secondo lui la EQ7 sarà un successo perchè priva di fronzoli inutili: fresature e forature. E il successo della medesima sarà decretato dal prezzo.

Pur non entrando eccessivamente nel merito di affermazioni così strane, nel nostro piccolo ci permettiamo di far notare che se fosse sufficiente costruire una montatura con tubi da idraulico arrugginiti e sostenerne il funzionamento, beh lo faremmo no? Forse che un costruttore di montature si diverte a fare fresature inutili e fori che non servono? Mah francamente ragionamenti come questi sono un po' strampalati.

Quanto poi al successo che sarà decretato dal prezzo: nell'ambito astronomico il successo si misura non nei pezzi venduti, ma nella durata di un modello nel mercato e nelle sue performances, forse l'utente confondo i giocattoli con realizzazioni tecniche di pregio, a quel punto si, facciamo tre tubi di ferro saldati a 70 euro e ne vendermo migliaia, ma potremo sostenere che è un successo? Crediamo che i consumatori più evoluti capiscano bene che certe tesi non andrebbero nemmeno rese pubbliche.

Maxproject

0

Vittorio
Posts: 52
Joined: Feb 19, 2010

NortheK Accademia


Posted: Dec 4, 2010 06:51 PM          Msg. 9 of 36
In fin dei conti le fresature e i fori non servono a nulla! Lavoriamo con una bella lamiera stampata e un paio di rivetti (ovviamente i fori vanno fatti con il trapano a mano libera). Molti utenti guardano al prezzo, salvo poi apprezzare le realizzazioni più pregiate quando riescono ad entrarne in possesso.

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 5, 2010 01:13 PM          Msg. 10 of 36
Come sempre, caro Vittorio, se uno non prova non sa, e quindi ha ferree convinzioni, non sempre guidate dal buon senso. Ora noi diciamo che basterebbe pensare che il compito di un imprenditore anche stupido è di vendere un prodotto il più possibile remunerativo.
La remunerazione si ottiene o spingendo sulla qualità e quindi facendosi riconoscere dal mercato questo must, o sulle economie di fabbricazione.
Diremmo che anche un asino parlante questo fatto lo può confermare.
Stante che nessuno, ma proprio nessuno, si diverte a fare una montatura, un tubo, un elicottero con pezzi che non servono, secondo il proprio progetto meccanico, ottico, ecc.
Siamo reduci di una notte passata in compagnia della nuova Ioptron (la nr. 1 in Italia crediamo), e ci siamo fatti le nostre idee (ovviamente che non renderemo pubbliche, ma giusto che si sappia - o meglio sappiano gli esperti improvvisati - che noi i prodotti del mercato li proviamo più o meno lungamente).
Ci sono utenti che sono passati dalla EQ6 alla Omega e poi è stato un continuo esclamare di meraviglie. Capiamo bene che sono due opposti molto opposti, ma - se uno non se lo può permettere - non dovrebbe nemmeno dire o scrivere cose che lasciano abbastanza pensare.

Leggiamo invece di un altro che ha visto a Forli' la nuova montatura italiana a cinghia. Abbiamo detto che questa montatura costera a occhio e croce circa 1000 euro meno della B230. Non entriamo nel merito del progetto. Piuttosto siamo rimasti esterrefatti della affermazione dell'astrofilo, il quale affermava che se costava 2000 euro l'avrebbe comperata.
Rendiamoci BEN conto di quale è la effettiva conoscenza tecnica del consumatore astronomico medio. Un qualsiasi meccanico della domenica può determinare il costo di quel manufatto, poi ci si mettono un po' di costi collaterali, l'iva e un po' di guadagno....non è che il costruttore si riempie le tasche, anzi - se non farà presto massa critica - ci perderà un bel po' di soldi.

E allora cosa possiamo dire? Ben poco, noi ci sforziamo di spiegare, anche se spesso veniamo fraintesi, derisi e osteggiati (ma..guarda caso i competitor più importanti ci stanno copiando, anche se gli utenti non se ne accorgono ancora, noi si. Forse la loro competenza li ha portati subito a capire la valenza del progetto, molto prima dei potenziali clienti). A certi astrofili consigliamo caldamente la EQ6 e poi la EQ7 che non mancherà di meravigliare il mondo dei tecnocrati con i pantaloni corti.

Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 9, 2010 12:05 AM          Msg. 11 of 36
Poi siamo anche curiosi di imparare, perchè abbiamo il sospetto di essere un pochino incompetenti, come si possa produrre una montatura fotocopia delle altre presenti sul mercato, vendendola tramite rivenditori a meno della metà del prezzo di tutti gli altri concorrenti.
Ora, a parte che già dal progetto si vedono cose strane, siamo veramente contenti che escano queste innovazioni sul mercato. Aiutano a dimostrare che chi lavora col cervello non è che può essere surclassato copiando il colore della sua montatura e da un'altro il disegno meccanico, e da un'altro le schede tecniche.......prego signore ci mostri le misure delle eccentricità, il tipo di cuscinetti, il grado di rugosità dei vari componenti, le tolleranze dimensionali, e poi se ci spiega anche come fa a ridurre i prezzi del 60% dando un prodotto di pari qualità noi siamo pronti ad imparare.
Ci sembra quell'altro genialoide che ha smontato una Omega, restituendola non funzionante, per farsi il clone che pero' **** purtroppo **** per lui non è competitivo ne sul prezzo ne sulle prestazioni.

Maxproject

0

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Dec 9, 2010 12:29 AM          Msg. 12 of 36
mi ricorda la barzelletta di quello che andava a scuola vestito di stracci e ha smesso dopo la terza elementare senza saper scrivere bene.... un giorno al passaggio pedonale lascia attraversare il maestro - che nota che e' alla guida di una mercedes fiammante. Il maestro e' esterrefatto! "Come va?" "Tutto benissimo, e' stato un po' difficile prendere la patente perche non riuscivo a leggere le domande, ma l'ingegnere della motorizzazione mi doveva dei favori e ha letto le domande ad alta voce, cosi' ho risposto...." "Ma che lavoro fai?" "Tipografo!!" "Cosa stampi?" "EURO." "Oh! Ma... e' un reato.... e' disonesto...." "No no signor maestro, non stampo euro falsi. Guardi qui." (Apre valigetta piena di banconote da 300, 600 eccetera) "Anzi sig, maestro io la ricordo sempre con affetto, aspetti un attimo..... questa e' per lei" e gli consegna una banconota da 1200 nuova fiammante. "Che piacere esserci rivisti dopo tanto tempo!"
Il maestro che e' un poveraccio, resta li' con sta banconota e non sa se cestinarla o cosa. Ma alla fine il pensiero di comprare finalmente qualcosa che gli piace ha il sopravvento. La moglie gli rompe sempre le balle.... Entra dunque in una libreria, l'unico negozio dove lo conoscono perche ogni tanto va a comprare. C'e' una commessa che conosce, lei non chiamera' la polizia. Timidamente domanda "Scusi.... non e' che mi potrebbe cambiare?"
"Oh! e' un taglio grosso! aspetti che controllo ma spero di averli. Preferisce tre da quattrocento, o quattro da trecento?"

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

Vittorio
Posts: 52
Joined: Feb 19, 2010

NortheK Accademia


Posted: Dec 10, 2010 09:06 PM          Msg. 13 of 36
Sinceramente credo che la riduzione dei prezzi sia possibile a patto di non dover vivere con il ricavato del proprio lavoro. Se abitualmente mi procuro da vivere facendo l'impiegato e nel tempo libero costruisco montature o telescopi forse potrò farmi pagare la manodopera a 20€ l'ora e non certo i soliti 40 o 50€. Se utilizzo il lavoro di una torneria nei "tempi morti" forse otterrò un forte sconto sulle lavorazioni. Infine se ho già le competenze per la progettazione del pezzo finito potrei non aver bisogno di rivolgermi ad uno studio di ingegneria per tale incombenza. Ovvio che poi dovrei dimostrare di aver creato un prodotto valido e non una semplice copia a risparmio!

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Dec 10, 2010 11:03 PM          Msg. 14 of 36
Vittorio hai perfettamente ragione, permettimi pero' di puntualizzare alcuni aspetti non secondari, che 25 anni di imprenditoria mi hanno insegnato.
Se io compero un telescopio o una meccanica da 5000 euro o più, a meno che non me lo faccia l'amico dell'amico, devo verificare che la struttura che me lo vende sia una struttura regolare (essi basta con ste schifezze ......prima o poi.......), e soprattutto che esista anche dopo tre anni. Che abbia i soldi per comperare i pezzi che servono e che comperi materiale adeguato al progetto.
Tu sai a cosa mi riferisco (ometto info riservata), ma questi signori sappiamo bene che hanno anche difficoltà di rifornimento nei singoli componenti e che molto spesso mettono e usano quello che trovano. Siamo molto lontani da uno standard industriale, per paradosso più alto in Synta.
Allora o facciamo un coso per hobby e va tutto bene, o comperiamo da una azienda che c'è e risponde del proprio operato nei termini e nelle condizioni di legge.
Il lavoro dello strutturalista, dell'ing. per l'insieme, dell'ottico, dell'elettronico, dell'addetto ai compositi, del responsabile dell'officina, non lo può fare una persona sola non esiste un genio di questo livello. Occorre un pool aziendale o di piu aziende, o si incorre in effetti strani dove esistono siti meravigliosi e tubi fatti con le lattine dei pomodori in scatola.
Nessun tornitore regolare satura le macchine a metà prezzo: corrisponde ad una perdita del 50% e quindi le lascia ferme.
Sono, ripetiamo, posizioni molto diverse e chi si arrangia alla bella meglio si mette in posizioni alquanto pericolose......

E a scanso di equivoci chi vive solo di telescopi sono pochissimi e ci sono arrivati dopo molti anni di lavoro precario.......grazie alla loro qualità e progettualità hanno tenuto e sono cresciuti fino a diventare completamente dedicati.

Tanti altri, noi compresi, Bellincioni, 10 micron, importatori vari , ecc (escludiamo i negozi ovviamente), hanno attività di sostegno non potrebbero vivere sul mercato astronomico.
Maggiore è l'attività di sostegno maggiori saranno le possibilità di successo future sullo scenario mondiale.
Maxproject


0
Edited by maxproject on Dec 10, 2010 at 11:06 PM

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Feb 24, 2011 07:11 PM          Msg. 15 of 36
Apprendiamo leggendo nel web che il costo della nuova montatura portata nominale 40 kg (praticamente la metà in termini reali)dovrebbe stare tra i 4500 e i 5000 euro. Attualmente il mercato import è in corso di stravolgimento per i pesanti costi imposti dai produttori orientali e i rispettivi aumenti delle materie prime. Siamo abbastanza convinti che nemmeno questa cifra sarà sufficiente ad avere questa montatura.
I giochi parrebbero fatti........ammesso e proprio ammesso (permetteteci pesanti dubbi ma ve li dimostreremo appena ne spanciamo una qua) che le prestazioni siano uguali ad una italiana di pari portata (garantita però e non panzana da marketing), il rapporto prezzo italia-cina sta arrivando a 1>1,5 come avevamo pronosticato e come è giusto che sia, e questo sarà il rapporto anche per tutti gli altri prodotti futuri, magari con un dollaro pure in rialzo (non ora.....più avanti) il rapporto diventerà 1>1,2.

Vedremo con dati più sicuri ed elementi più concreti. A questo punto cadono molti presupposti del prodotto cinese (il prezzo basso) e ripartono i presupposti per il prodotto qualitativo occidentale.

Maxproject

0

skymap
Posts: 155
Joined: Oct 11, 2009


Posted: Feb 25, 2011 09:32 AM          Msg. 16 of 36
Quando si va su quella fascia di prezzo o superiore secondo me non ha molto senso comprare una montatura estera, che poi sia cinese, americana o jap cambia poco perchè valuterei in primis l'assistenza e la comodità del dialogo diretto e della sede aziendale.

Abbiamo in italia 2 fra i migliori costruttori del mercato, se c'è qualche problema posso parlare in italiano con chi l'ha costruita, senza dover passare per la catena rivenditore -> importatore -> produttore e in caso di interventi magari anche dichiarazioni di esportazione temporanea e tempi morti nei buchi neri delle dogane italiane.
Capirei se esistesse solo l'estero, ma visto che possiamo giocare bene in casa nostra è uno di quelle occasioni nelle quali mi sento autarchico.

Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste.
Mark Twain

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Feb 25, 2011 06:17 PM          Msg. 17 of 36
E, a completamento del post sopra, diremo che l'altro produttore ungherese che vende a buon prezzo una montatura decorosa (quando bypassa distributori e fa la vendita diretta), ha comunque limiti pesanti di utilizzo a focali un po' lunghe, resta dunque ancora inferiore ad un prodotto italiano........Insomma non si scappa tanto lontano: certe performances si pagano, nessuno regala niente, semplicemente perchè lavorare in un certo modo costa molto caro....

Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Apr 16, 2011 11:18 PM          Msg. 18 of 36
E - esattamente alla parte opposta - arriva sul tavolo dell'officina una blasonatissima montatura non italiana da riparare. Si passano ore a svitare viti e vitine e poi si scopre quello che non si doveva scoprire.
Per la modica cifra del 30% superiore ad una Alfa di Bellincioni ci troviamo cuscinetti a biglia "made in Romania", alberi per detti "punzonati" (vecchio trucco per correggere le tolleranze sbagliate per i cuscinetti che non si piantano, ma l'eccentricità?), corone in alluminio ricavate dal blocco strutturale (quindi se si scassa la corona butti via la montatura), viti senza fine rigate e tagliate con il flessibile ai codoli.
Una miriade di fresature di alleggerimento che pero' - a parte la loro inutilità - hanno pure indebolito la struttura.
Manteniamo riservatezza su questo, certo che il prossimo che dice che le montature italiane sono care o superate si prende un perforante nel cervello.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)

skymap
Posts: 155
Joined: Oct 11, 2009


Posted: Apr 26, 2011 12:29 AM          Msg. 19 of 36
Chi dice che le montature italiane non reggono il confronto con le solite americane (bianche o rosse) capisce poco di meccanica o le ha viste solo in qualche foto sul web.

Io conosco la GM2000 e la alfa di Bellincioni che sono presenti al gruppo astrofili, non hanno assolutamente NIENTE da invidiare alla concorrenza estera.

Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste.
Mark Twain

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Apr 26, 2011 01:25 PM          Msg. 20 of 36
Certamente è proprio così. Ma se noi leggiamo i forum pubblici sembra che la frenesia d'acquisto di alcuni prodotti sia più dettata da lavaggi centrifugati del cervello che non dal discernere corretto delle caratteristiche tecniche.
Questo è un grosso guaio. Chi è bravo col marketing primeggia, salvo poi scoprire quello che si scopre sul tavolo operatorio, ma il cliente paga e (crede) di essere felice, salvo quando scopre la "sola".
Anche in questo caso affermiamo che gran parte dei produttori spingono sul fattore che l'utenza non ha i mezzi per comprendere quanto gli viene offerto, e a tutti serve che questa utenza non sappia. Noi navighiamo in direzioni esattamente opposte, e i fatti ci stanno dando ragione.

Maxproject

Di tutto questo, o caro lettore, lascio a te l'ulteriore considerazione. Io scendo dall'Ippogrifo; tu, se ti aggrada, puoi continuare la volata.
(G. Schiaparelli)
 
Page 1 of 2 Go to page: · [1] · 2 · Next

 

Time: Mon October 21, 2019 11:42 AM CFBB v1.4.0 31 ms.
© AderSoftware 2002-2007