Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Tecnologia e tecnica astronomica »TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA »Strumenti per fotometria ccd
Author Topic: Strumenti per fotometria ccd (8 messages, Page 1 of 1)

skymap
Posts: 155
Joined: Oct 11, 2009


Posted: Sep 24, 2010 12:13 AM          Msg. 1 of 8
Quale potrebbe essere lo schema ottico migliore per le misure sulle variabili e magari del transito di un pianeta extrasolare ? i variabilisti/fotometristi sono una piccola fetta di astrofili poco presente sul web, non trovo informazioni.
E' una di quelle attività interessanti di cui si sente pochissimo.

Si intende per fare un lavoro preciso per inviare le proprie misurazioni ai centri di raccolta.

Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste.
Mark Twain

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Sep 24, 2010 12:46 PM          Msg. 2 of 8
Ciao Sky,
diciamo che la fotometria non ha grandi pretese in fatto di strumenti. Il tutto o il vero limite è legato al set up che tu vuoi. Nel senso: montatura ecc.
Se poi vuoi fare fotometria UBVR nel caso è necessario un telescopio senza lastra perchè questa va ad interferire con i filtri di calibrazione.
Dal nostro punto di vista è una attività interessantissima e che puoi fare anche con strumenti di base tipo il DK230 oppure più grandi.
La Daniela in questi giorni è un po' presa da cose personali, ma non mancherà di fornirti ulteriori dettagli qui o in privato.
Sono pochi i fotometristi perchè ha poco appeal nel mondo amatoriale, ma questo è dovuto al fatto che è un lavoro (oggi facilitato enormemente dall'elettronica moderna, non certo dai fotometri amatoriali che usavamo 30 anni fa.....magari con indicatore ad ago) sistematico che va svolto con i criteri del protocollo scientifico. Criteri avvicinabili da chiunque purchè inquadrato nella forma mentale adeguata.
E non è costoso come l'astroimaging.
ciao
Max

0

skymap
Posts: 155
Joined: Oct 11, 2009


Posted: Sep 25, 2010 05:19 PM          Msg. 3 of 8
Il costo principale è quello del ccd, ci vogliono camere senza antiblooming dove il minimo sindacale si chiama sbig e i sensori non proprio piccoli che consentono di avere un pò di stelle di confronto nel campo hanno prezzi che superano facilmente quelli del telescopio.
L'appeal dell'astrofilia credo che ormai sia tutto per le immagini a fini estetici, anche quelli che iniziano dopo breve tempo si orientano in quella direzione.

Non mi è chiara quella del tubo aperto, la lastra di chiusura non va bene in quanto lastra o perchè non ci deve essere nessun vetro ?

Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste.
Mark Twain

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Sep 25, 2010 10:23 PM          Msg. 4 of 8
Del CCD o meglio di un fotometrino dedicato.......guarda che non è una impresa cosi titanica se hai una montatura e un tubo che funzionano, anche in un sensore piccolo.
Il discorso del vetro è che quando riprese fotometriche calibrate con gli appositi filtri di riferimento non devi avere la lastra davanti che falserebbe la lettura in certe lunghezze d'onda (in tutte se si deve essere ancora più precisi).
Quindi per questo genere di lavori va bene un qualunque telescopio riflettore che resti ben collimato e non fletta sotto il peso del sensore o dei suoi movimenti.
Maxproject

0

skymap
Posts: 155
Joined: Oct 11, 2009


Posted: Sep 27, 2010 11:16 AM          Msg. 5 of 8
Per fotometri dedicati intendi prodotti tipo questi ?

http://www.optecinc.com/astronomy/ssp_main.htm

Cerchiamo di vivere in modo tale che quando moriremo perfino il becchino sia triste.
Mark Twain

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Sep 27, 2010 01:09 PM          Msg. 6 of 8
Esatto, come vedi sono apparecchietti dedicati a cui bisogna ovviamente integrare nel tempo tutte le componenti.

Sicuramente sarebbe utile partire dal più semplice per imparare e mettere a punto il set up di cui si dispone.

Non sono cifre abnormi anche se sono soldi......comunque affrontabili in genere da qualsiasi astrofilo che si voglia dedicare, anche perchè se vuoi fare imaging spendi ben di più.

Ciao
Maxproject

0

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Sep 28, 2010 02:23 AM          Msg. 7 of 8
Ciao Skymap ti dico la mia, come ha gia' scritto Max e' naturale che devi scegliere un sensore di qualita', sensibile, con quantum well profondo, e dai parametri adeguati alla strumentazione. Pero' tieni presente che oggigiorno i sensori non sono piu' quelli di un decennio fa. Anche il discorso del sensore NABG, che e' giusto in linea di principio, lo devi a mio parere valutare alla luce del fatto che ogni sensore ha una regione di linearita', e che questa e' spesso sufficientemente ampia anche per i sensori ABG di ultima generazione. Oltre al sensore sono importanti altri due elementi: i filtri (con filtri di buona qualita' farai lavori buoni, con filtri di qualita' ottima otterrai risultati superiori) e poi un ingrediente che non si trova in vendita, la pazienza. Perche' e' necessario calibrare tutto quanto, e ripetutamente, con campioni di riferimento, e questo sia che ci si dedichi a stelle variabili e tanto piu' per i transiti di pianeti extrasolari.
Max non te lo ha consigliato, ma la mia opinione e' che, per ridurre la probabilita' che dopo qualche settimana si lascia perdere tutto perche' esausti (visto che non si e' pagati e per giunta che non si puo' fare questo a tempo pieno) sia molto utile una montatura con un buon goto e un lavoro in buona parte automatizzato, con una lista di oggetti su cui devi solo intervenire per eventualmente apportare modifiche nell'ordine, inserire un nuovo oggetto di cui e' stata data comunicazione di eventi interessanti + i suoi reference, insomma, un sistema che lavori da solo con buona affidabilita' e su cui tu devi effettuare interventi "di forza bruta" minimi, dopo il setup iniziale. Cosi' da poterti dedicare all'analisi dati per mandare i telegrammi giusti e solo i telegrammi giusti :)

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Sep 28, 2010 12:49 PM          Msg. 8 of 8
Esatto, una montatura ben fatta anche se limitata ad uno strumento di diametro contenuto, è indispensabile.

Maxproject

0
 

 

Time: Wed June 26, 2019 6:57 PM CFBB v1.4.0 234 ms.
© AderSoftware 2002-2007