Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Raccolte di spunti utili per discutere »SPUNTI DI DISCUSSIONE »assortimento strumenti
Author Topic: assortimento strumenti (25 messages, Page 1 of 2)

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 3, 2009 08:23 PM          Msg. 1 of 25
Fede! mi allontano un po' dal computer e quando torno vedo che hai aderito alla mia teoria.... "pupilla, 60mm, 100mm, 30cm, 50cm, 1metro...." per saziare sia la fame di apertura che la sete di campo inquadrato.... e che adesso cerchi un altro piccoletto.....
sarebbe interessante che i lettori che lo desiderano, condividessero con noi e con gli amici che ci leggono il loro assortimento ideale di strumenti, sia per uso visuale che fotografico.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 3, 2009 09:26 PM          Msg. 2 of 25
Fede! e il dogsoniano lo hai gia' visto?
http://www.binodob.de/b_16z/sucher4.jpg

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Aug 3, 2009 10:31 PM          Msg. 3 of 25
Bellissimo il cane......

0

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Aug 4, 2009 01:20 PM          Msg. 4 of 25
Farei solo un distinguo:
chi ha la possibilità di stazionamento fisso o quasi e chi deve andare a spasso......
Maxproject

0

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 4, 2009 01:32 PM          Msg. 5 of 25
Scrivi due risposte..... anche se a mio avviso e' piu' sulla qualita' che sui diametri che si gioca la differenza. L'astrofilo davvero itinerante, o sceglie diametri piccoli, oppure a mio avviso fa bene a rimanere su strumenti di qualita' medioalta anziche' cercare il top, perche' difficilmente riuscira' a far rendere i soldi extra pagati per uno strumento validissimo ma impegnativo. Questo anche il senso di alcune nostre scelte progettuali.
PS Naturalmente si deve differenziare per uso visuale e per uso fotografico, e in misura minore, anche per campi di applicazione.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Aug 4, 2009 01:38 PM          Msg. 6 of 25
E allora io parlo per me.

Un rifrattore da 100 mm. per serate brevi e senza pretese.
un riflettore da 200-250 mm. a fuoco lungo (ma non DK che per i miei gusti è troppo), tipo un cassegrain per intenderci da usare quando il seeing lo permette e per poter guardare oltre. Vedo che quello che sto usando riesco ancora a trasportarlo (per me è il limite massimo in fatto di peso), e non ho voglia di portarmi dietro 100 kg di montatura tutte le volte........
Poi ovviamente il mio fido binocolo BWCT 20X80 e il piccolo ED da 80 mm.
Basta io con questo sono a posto.
Max

0

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 4, 2009 05:11 PM          Msg. 7 of 25
Io faccio esclusivamente osservazioni visuali, e visto che sono molto fortunato, preferisco farle da cieli bui, molto bui o esageratamente bui.
Ho "cazzeggiato" con diversi strumenti e strumentini, alcuni miei, alcuni a scrocco, prima di riuscire a farmi una idea ben precisa di cosa mi piace fare, con cosa e da dove.
Alla fine mi sono reso conto che quello che mi piace davero fare è l'osservazione a campo largo, ad ingrandimenti bassi.
Me ne sono accorto quando, in serate osservative decisamente buie, mentre tutti sisbafavano galassie e galassiette a raffica, io me ne restavo li rimbambito delle ore sulla Via Lattea e sul Sagittario coi miei "piccoletti"...
i miei strumenti attuali sono un Televue NP101 su una bella montatura Gibraltar Ash, un rottamoso Megrez II 80 semidemolito su una montatura altazimutale artigianale tipo Giro, un piccolo Dobson autocostruito 150/750, un Dobson Geoptik da 8" che non uso mai (quando esco con gli altri ci sono Dobson ovunque, dai 30cm al mezzo metro, non ha senso portarsi un 20cm...) ed un po' di "giocattolini"...
quello che mi manca è uno strumento leggerissimo e compattissimo, da tenere in zaino e poter usare comodamente e profiquamente su un cavalletto fotografico, per andare in posti non raggiungibili in macchina, tipo rifugi di alta montagna.
Avevo uno Scopos 66ED, ma era pesante e necessitava di una vera montatura per fungere bene.
Ho provato un Borg 60ED e sono rimasto "folgorato" dalla compattezza, semplicità e qualità.
E non avrò pace finchè non ne avrò uno... hehehe

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 4, 2009 05:28 PM          Msg. 8 of 25
aspetta aspetta i cieli bui ci sono (per una parte della nottata) per una decina di giorni al mese, salvo maltempo, impegni, e coniuge/figli. Gli altri due terzi, o per forza o per amore devi osservare da cieli inquinati quegli oggetti che si riesce, oppure non stai neanche a tirare fuori nulla :) A meno che tu non abbia una postazione dal lato opposto della luna...........
Ho ritrovato nella mail (che piano piano un po' per volta sto aprendo) quello che scrivi su 10cm corto vs. lungo, e volevo citarti una discussione ma non posso perche Cloudynights non funziona da un paio di giorni. Appena lo riattivano te la linko.
Borg ha fatto una serie di strumentini minuscoli dal Pencil in su (25mm di apertura e piena compatibilita' con il sistema Borg come teleobbiettivo o minicercatore) non c'e' bisogno di ricordare il 45ED e il 60ED. Ma dici che non pesano? io penso che alla fine quando hai montato tutti i pezzetti, pesano anche loro, naturalmente tutto e' relativo. Il fs-60C pesa, nudo, credo sul chilo e mezzo. (Ricordo naturalmente che la spinta a sviluppare supervetri ED e' venuta non certo dall'astronomia amatoriale ma dalla fotografia, e una delle motivazioni, a parte la maggiore facilita' di lavorazione, e' proprio il peso dell'obiettivo). Quanto pesa lo scopos? Che comunque.... se ti piacciono i campi larghi.... e' l'oculare che pesa piu' che l'obiettivo....

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 4, 2009 05:54 PM          Msg. 9 of 25
Attenzione, il Borg 60ED che ho usato non aveva il fuocheggiatore elicoidale, ecco perchè era leggero...
sei etti, più la piccola diagonale ed un oculare leggero...
sono sotto al chilo, e questo peso un Manfrotto con la testa fluida me lo regge benissimo.
quello per cui sto trattando lo userò senza correttore e senza fuocheggiatore (peso inutile, ci osservo solo io con un oculare solo, non ho bisognio del fuocheggiatore...).
Lo Scopos pesava un chilo e 800, più diagonale, oculare e cercatore, superavo i 2 chili, il doppio...
il Manfrotto mi calava ed ero costretto ad usare una GiroMini, che pesa ben di più...

per il fatto delle poche sere al mese, che in realtà son meno di dieci...
io dal balcone ho solo uno spicchio di sud...
ma in circa 10 minuti di auto sono sotto un cielo da 20.5, che va benissimo.
Quando i bimbi sono a nanna, posso zingarare...
dal balcone guardo solo la Luna, se non se la mangia qualche palazzo...
a nord più che la città ho proprio dei lampioni in faccia (abitro al primo piano) quindi nemmeno la Luna...

PS: per i campi larghi, con un Panoptic 24, leggero, sul Borg mi prendo dentro oltre 5 gradi di campo, ad una qualità invidiabile...
Edited by Fede67 on Aug 4, 2009 at 05:58 PM

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Aug 4, 2009 05:56 PM          Msg. 10 of 25
Si okei ma un momento: se consideriamo pesanti 5 kg. è un conto se consideriamo pesanti 25 kg. è un'altro.....insomma io penso che fino a 100 mm il problema peso non esiste (almeno per me che non sono un colosso come Fede), poi okei io non potrei mai spostare un dobson da 400 da solo, come fa Ivan quasi con una mano sola.......
Max

0

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Aug 4, 2009 05:59 PM          Msg. 11 of 25
Eddai Fede se metti tutto in una cassettina di legno o una valigetta e arrivi anche a 15 kg., voglio dire che non penso sia una difficotà per te. La butti nel baule e vai ad osservare, insomma sotto i 20 kg secondo me tutto diventa ampiamente utilizzabile sia dal balcone che spostandosi, l'essenziale è avere tutto a portata di mano, per non doversi poi fare , magari le scale 3 volte........che uno si rompe anche e non lo fa più.
max

0

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 4, 2009 06:02 PM          Msg. 12 of 25
Certo, se puoi arrivare sul posto in auto il peso non è rilevante...
ma già all'Osservatorio Pubblico delle Viotte, da me, dove si arriva a piedi dopo una allegra passeggiata di qualche centinaio di metri (strada forestale, ci vogliono i permessi per passare nei prati...)
l'NP101 da 5 chili, la sua valiga con accessori, altri 5 chili, e la montatura in legno in spalla cominciano ad essere un peso notevole...
per questo lo Scopos mi piaceva tanto... un paio di chili a tracolla e duna montaturina nell'altra mano, nella sua borsa.
Però comunque c'erano sei siti "inaccessibili" anche per lo Scopos...
se devo fare una camminata in salita di un'ora o due per arrivare ad un rifugio, o su qualche altipiano, ecco che ogni grammo in più è fatica, e lo Scopos causa fatica.

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 4, 2009 06:10 PM          Msg. 13 of 25
naturalmente c'e' una bella differenza tra arrivare in macchina, arrivare in motorino / bicicletta / dopo una passeggiata a piedi, e fare una uscita impegnativa in montagna. Pero' ci sono tanti manfrotto per tutti i carichi, se ti piacciono i treppiedi a testa fluida. E sono anche leggeri.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 4, 2009 06:41 PM          Msg. 14 of 25
Non è che i cavalletti a testa fluida mi piacciano poi tanto...
è che non ho ancora trovato una alternativa, che sia altrettanto leggera, compatta e stabile.
Anche da "ripiegata" una testa fluida occupa poco spazio, meno di una testa altazimutale baricentrica, che rimane comunque larga...
certamente poi ci sono cavalletti leggerissimi, come quelli in carbonio giapponesi, ma sono fuori dal mio budget, decisamente.
Non dimenticare che comunque i miei strumenti son tutti di seconda mano, non è che ho un albero da cui raccogliere soldi...
hehehe...

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 4, 2009 08:33 PM          Msg. 15 of 25
Caro Fede tu che abiti in campagna cerca di capire come si coltivano quegli alberi li' che dici tu, che poi ne facciamo una piantagione.... E' vero, e' verissimo, che i cavalletti in carbonio sono talmente leggeri che alleggeriscono anche il portafoglio, ma se si ha l'esigenza di risparmiare peso, se si ha l'esigenza di un treppiede da 1kg, o anche meno, che ne sostiene cinque, alla fine e' li' che si deve andare a cascare. Se no, secondo me e' abbastanza inutile andare a discutere che il Borg pesa 600gr e quindi sara' forse 800grammi meno del fs-60 e un chilo meno dello Scopos. Io finora non ho ancora avuto questa esigenza cosi' spinta e in giro porto l'etx70, che pesa poco piu di 3Kg, e che non devo neanche preoccuparmi di "proteggerlo" piu' di tanto. L'etx ha il suo zainettino e senza tante storie si sbatte dentro insieme a qualche plossl cinese e tiene pochissimo spazio, lui, la sua base e il suo treppiede; nel momento in cui si porta uno strumento costoso, si porta anche l'imbottitura per proteggerlo adeguatamente, e la scatola perche' l'imbottitura non si muova, e... e....; inoltre l'etx e' un acromatico a f/5 con soli 350mm di focale che per i campi larghi e' perfetto e a bassi ingrandimenti e' anche otticamente buono e spazzolare la via lattea e' uno spettacolo. Mi sono posta il problema di come avere una qualita' migliore e piu' portatile, infatti come sai avevo anche preso in considerazione questi borg ed, poi mi sono anche data una mezza risposta, che coinvolge il fs60c, coinvolge leggerissimi accessori che gia' ho, ad es il suo duplicatore di focale e la sua leggerissima diagonale a prisma, coinvolge uno-due oculari a corta focale tipo ortoscopici di peso minimale di quelli che gia' ho, coinvolgerebbe un bello zoom (pensavo allo Zeiss Vario di qualita' e solido, ma non costa poco) e naturalmente un treppiede leggero e relativa testa, che anche quello e' una bella spesa. Quindi una soluzione abbastanza completa e versatile nel limite dei suoi 60mm, che pero' prevede di spendere, e come tale la rinviero' finche' non ne ho l'effettiva necessita', fermo restando che ci sono circostanze e luoghi, dal cielo spettacolare, dove pero' preferisco portarci l'etx che non uno strumento di altro livello e altri costi..... ma sai ti dico la verita' anche se avessi l'albero delle banconote, cercherei di trattare con attenzione i miei strumenti e ci sono strumenti che non sono adatti a essere sbattuti nello zaino e portati un passo per volta su per i sentieri (o peggio). Se invece questo tipo di utilizzo e' prevalente, allora si deve andare su strumenti che lo reggano, specialmente se lo si fa in maniera intensiva... i vari spotting scope svarowski, zeiss, leica.... che sono costosi proprio perche', con ben pochi compromessi sulla qualita', il peso e' ridotto all'osso e sono solidissimi e progettati per questo tipo di utilizzo, diurno e notturno, poi i coatings devono, oltre a fare il loro lavoro otticamente, anche proteggere le superfici da condizioni non esattamente da museo. Ma prima si devono piantare un paio di alberi... ahahah

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 4, 2009 08:57 PM          Msg. 16 of 25
Dopo la vendita dello Scopos (con tutti i suoli accessori e montature annesse) fatta per "arginare" la spesa sostenuta dall'acquisto dell'NP101, mi son trovato col solo cavalletto Manfrotto e testa fluida.
La necessità "prima" era dunque quella di tornare in possesso di un "piccoletto" di buona qualità, tale da non farmi rimpiangere lo Scopos66, più leggero (come detto lo Scopos su quella testa i ci stava a fatica, mi calava se non tiravo la frizione, e quindi addio fluidità della testa....) e che non costasse una follia...
certo che mi sarebbe piacuito un Pentax75 od un TeleVue60, o il sessantino Taka, per i quali avrei anche "sopportato" il peso durante le camminate, ma dopo la spesona dell'NP non era il caso.
Ho valutato certamente un Etx70, così come ho valutato un acromatico cinese 80/400, leggeri, ma come qualità eravamo ben lontani dalla nitidezza e bellezza delle immagini fornire dal piccolo 66ED.
All'improvviso, senza nemmeno averlo cercato, mi son trovato in mano questo "coso" leggerissimo, bianco, la quintessenza della spartanità, ma che rendeva delle immagini davvero impressionanti per nitidezza e luminosità...
era 'sto cacchio di Borg 60ED, ed era in vendita ad una cifra molto interessante.
Poi però è andata come è andata, e mi son trovato nuovamente senza telescopietto, solo col cavalletto.
Ho anche pensato di "provare" lo Scopos 62 Petzval, in vendita ad una cifra tutto sommato ragionevole, che mi aveva sempre incuriosito.
Ma nel frattempo ho trovato nell'usato un altro Borg 60ED usato, anche questo ad un ottimo prezzo (lo prendo senza spianatore/riduttore, quindi ad una cifra molto interessante...)
Lo vado a pagare poco più di un acromatico cinese, ed ho una bellissima ottica.
Poi, non è una statuetta di cristallo Swarosky, nello zaino mica lo sbatacchio a destra e a manca...
non è così delicato...
il peso mimimale è un ulteriore vantaggio, che apprezzo molto.

PS: non abito in campagna, abito in città, sul torrente, ai piedi delle montagne... ;)
Sono un orso, mica un pony... ;)
Edited by Fede67 on Aug 4, 2009 at 09:06 PM

maxproject
Posts: 3279
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Aug 4, 2009 10:29 PM          Msg. 17 of 25
Confermo: abita in una caverna come un orso.......ma va laaaaaaaaaaaaa grande e grosso come sei ti fai problemi a portare 10 kg??? Ahahahah minimalista sempre il fede......
max

0

daniela
--
Posts: 515
Joined: Sep 25, 2008

Maxproject Team


Posted: Aug 5, 2009 02:53 AM          Msg. 18 of 25
grande e grosso? allora potresti perdere un paio di Kg di ciccia inutile e sostituirli con un setup piu solido, inoltre se mangi meno risparmi anche qualcosina....
Anche a me i Borg ED piacciono cosi' come gli strumenti che hai citato tu (ma il Pentax 75 e' altra bestia, anche come apertura, ma non solo), certo che il prezzo per mm di apertura non e' basso, ma per i campi larghi non hanno rivali (e anche tra i binocoli, vorrei vedere quanti reggono il confronto). E' vero che non sono statuettine di cristallo da tenere nella cristalliera, pero' non sottovalutare l'effetto delle vibrazioni e del trasporto ripetuto sulla cella, che non e' pensata per essere sbattuta in giro - si' sbattuta, ogni passo e' uno sbatacchio... (vedasi anche test interferometrico di Rohr che mi pareva di aver linkato da qualche parte, su un obiettivo astronomico Zeiss che nei decenni ha subito alcune compravendite in diversi continenti e relativi trasporti - debitamente imballato ne siamo certi - e le tolleranze meccaniche della cella, che non dubitiamo fossero giuste al controllo di qualita', sono andate a pallino). Altrimenti..... i vari svarowski, leica, zeiss non si fanno problemi se vengono sbatacchiati, non vanno fuori posto, e se ci vanno (magari perche' sono caduti per terra) te li rimette apposto il costruttore visto che sono spottingscope e hanno decenni di garanzia.... ma i prezzi.... rischiano di mandare i conti fuori allineamento.
Riguardo alla scelta del 101NP, penso che hai fatto benissimo. Il punto di forza di un 10cm in visuale e' nel campo inquadrato che e' irraggiungibile da diametri piu grossi, su tutto il resto non puo competere. Poi insomma i miei pensieri lo ho scritti su visualsky qualche settimana fa. Ti linko anche questa discussione http://www.cloudynights.com/ubbthreads/showflat.php/Cat/0/Board/refractors/Number/3207876/page/10/view/collapsed/sb/5/o/o/fpart/all
il fct e' un tripletto f/6.4 di focale nativa; il fsq e' un petzval modificato, a f/5. Credo che il fsq sia simile al NP101 spianato cioe' alla configurazione NP101 + suo accessorio dedicato che rimuove curvatura di campo residua.
Naturalmente non c'e' bisogno di ricordare che questi petzval-derivati, oltre a costare, sono pesanti.

Daniela

"L'essenza della liberta' e' la matematica"

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 5, 2009 10:30 AM          Msg. 19 of 25
Eh... lo ho usato un binocolo da caccia Swaroski, favoloso, ma capperi... 800 euro per un 8x42...
In realtà il telescopio dei miei sogni sarebbe stato uno Stowaway...
eh, vabeh...

PS: se mi bastasse perdere un paio di chili darei l'uomo più felice del mondo...
in realtà il mio peso forma era circa 25 chili fa...
ma anche perderne 15 mi sistemerebbe per benino...

PPS: grazie per avermi terrorizzato sul fatto del traporto...
ora andrò in montagna tenendo il Borg come un Maggiordomo inglese tiene la scatola dei sigari cubani da offrire agli ospiti...
hehehe

Fede67
Posts: 68
Joined: Apr 4, 2009


Posted: Aug 8, 2009 06:11 PM          Msg. 20 of 25
Aggiornamento:
il Borg 66ED preso su Astrosell da Roma è arrivato ieri col corriere, con l'adattatore da 2" ed un fuocheggiatore elicoidale.
E' tenuto molto bene, l'ottica è perfetta.
Il fuocheggiatore purtroppo ha un gioco notevole, anche se ai bassi ingrandimenti in visuale è irrilevante.
Devo vedere se ci sono delle regolazioni per eliminare o almeno ridurre il gioco, ho visto delle vitine piccolissime, da orologiaio quasi, masembrno bloccate con qualcosa tipo colla epox...
pensavo di non utilizzarlo, ma effettivamente è molto comodo, la messa a fuoco a "stantuffo" è un pochino brigosa ed approssimativa.
Vedo se trovo delle info in giro.
Lo ho già meso in una valigetta minimale con il diagonale, alcuni oculari e dei filtri.
Sul cavalletto sta benone, anche se mi è venuto in mente un supporto più leggero ed anche più utile per le camminate in montagna: un bastone da passeggio con sopra una testa fotografica a sfera, piccolina.
Il collaudo, ieri notte, ad una serata pubblica con 40 bimbi in campeggio in riva al lago, è fallito completamente: tutto coperto.
Ora, in pieno temporale estivo, sto preparando gli ultimi bagagli e domattina presto parto per la Francia, contento come una pasqua, col mio giocattolino nuovo, arrivato appena in tempo...
 
Page 1 of 2 Go to page: · [1] · 2 · Next

 

Time: Sun August 18, 2019 12:41 AM CFBB v1.4.0 47 ms.
© AderSoftware 2002-2007