Benvenuti nel forum di Northek

Home  Search  Registrati  Login  Lista membri Blogs Post recenti
»Forums Index »Tecnologia e tecnica astronomica »TECNICA E TECNOLOGIA ASTRONOMICA »Un dettaglio
Author Topic: Un dettaglio (7 messages, Page 1 of 1)

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Apr 20, 2009 10:05 PM          Msg. 1 of 7
Siamo recentemente entrati in una discussione in un forum popolare relativamente a dei telescopi mass market ritchey chretien.
Al di la di quello che si può dire (ma occhio: costano veramente poco), c'è un dettaglio rivelatore che ci indica in modo inequivocabile lo standard delle precisioni meccaniche mantenute.
Se osservate la messa a fuoco (che dice di supportare 5 kg. circa ci sembra), noterete sotto la medesima due bei vitoni per il serraggio del sistema cryford.
Crediamo che questa sia una dichiarazione inequivocabile che anche il fuocheggiatore è realizzato in economia e che ha il problema di tutti i fuocheggiatori di quella marca: slitta e si sposta anche a carichi minimi.
Se la costruzione meccanica fosse di adeguata precisione non ci sarebbero queste vitone e il lavoro di microregistrazione sarebbe svolto al limite da una sola vite di regolazione, quasi mai utilizzata. Il metterne due significa che i problemi tecnici dei modelli piu' economici non sono stati superati.
In un telescopio fotografico come questo avremo spaventosi fuori asse e disallineamenti in uno schema che è molto severo sotto tale aspetto.
Maxproject

0

enrico
Posts: 179
Joined: Nov 1, 2008


Posted: Apr 22, 2009 11:50 PM          Msg. 2 of 7
Gli ultimi post sembrano dare ragione a Northek, leggo che molte magagne sono in sti fuocheggiatori.
Ci saranno altri problemi? So che Massimo mi ha spiegato che il ritchey è bestiale da collimare e tenere collimato, come possono pensare di farlo in economia? E' davvero fattibile o si tratta della solita "sola" orientale? Certo che costano poco, pero' io se devo scegliere a quel punto vado su un SC che almeno non lo uso solo per foto, vero che non sara performante come un RC ma comunque non fa proprio schifo.
Cioè non lo vedo proprio come piccolo astrografo, forse perche è tanto leggero e va sulle piccole montature ma non so , io preferisco non arrischiarmi.
Ciao
enrico

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Apr 23, 2009 04:58 PM          Msg. 3 of 7
Ma molti che sono intervenuti in quel post, e guarda caso sono anche i più esperti, hanno dato un loro parere, suffragato da anni di esperienza, esperienza che non richiede necessariamente di provare lo strumento, perchè già ad occhio ne capisci valenze e problematiche (come in tutte le cose ovvio).
Gli unici cori positivi vengono dagli utenti che non hanno la possibilità di passare a strumenti di fascia più alta. Massimo rispetto per questi utenti, perchè ciascuno fa quello che può, pero' quando si legge il post bisogna considerarlo questo.
E' un po' come quello che si compera un dobson da 600 euro e lo mette psicologicamente a paragone con un modello simile ma da 2000 euro. Ora può anche darsi che 1400 euro non siano giustificati al 100% pero' guardando lo strumento..........
Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Apr 24, 2009 10:06 PM          Msg. 4 of 7
Ma partendo da questi presupposti, ci sono comunque i partigiani (non del tutto disinteressati), che sostengono a spada tratta questa innovazione commerciale. Bisogna essere molto chiari: nessuno vuole dire che questi prodotti siano assolutamente da scartare.
Anzi, siamo fermamente convinti, che siano validi strumenti introduttivi al mondo della fotografia astronomica, strumenti entry-level che permettono a chi non vuole o non può investire somme consistenti, di farsi un'esperienza importate non solo in campo fotografico ma anche nella gestione di questi schemi ottici.
Presto, molto presto, avremo delle bellissime foto fatte sul web con questi telescopi. Ma allora se funzionano cosi' bene, perchè i più esperti non li comperano? Bisogna capire che fondamentalmente si puo' fare astronomia in molti modi e conta - soprattutto - la fruibilità dello strumento e la sicurezza del risultato ottenibile. Se si hanno i mezzi per poter traguardare oltre, magari alla ricerca di risultati di alto livello "non troppo tirati", con set up complessi e in situazioni non eccezionali......beh non è poi cosi' semplice.
Foto di alto livello si ottengono anche con strumenti di basso valore e costruzione precaria.Domandiamoci come vengono ottenute.
Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Apr 25, 2009 01:40 PM          Msg. 5 of 7
Ah si ecco solo un piccolo dettaglio: raccomandiamo poi a questi astroimager di pubblicare sempre le immagini grezze e poi quelle elaborate, solo in questo modo il giudizio può essere intonso e veramente rispondente alla realtà, altrimenti cadiamo nel solito discorso dove quel che conta son le ore passate ad elaborare e non la qualità dello strumento.
E'solo una questione di onestà intellettuale.
Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: May 11, 2009 11:11 PM          Msg. 6 of 7
Rimane comunque un fatto importate: alcuni astrofili, convinti che siamo a postare per fare i detrattori di questi telescopi, accusa gli scriventi di giudicare senza aver provato lo strumento.
Quanto si scrivono e si affermano determinate cose bisogna capire bene dove si va a parare.
E' forse pensabile che chi produce strumenti e d è un appassionato, magari in team, da più di 30 anni non ha la necessità - contrariamente al neofita - di esprimere alcuni giudizi ancorchè grossolani su di una realizzazione astronomica.
E' necessario comperare ogni telescopio del mondo per esprimere un giudizio? o sono forse questi neofiti che dovrebbero più pacatamente accettare delle "osservazioni" di base che vanno a prescindere dalla marca e dal modello.........
Cosi' un meccanico esperto sa giudicare il motore di un'auto in modo sommario solo osservandolo, può anche essere cosi' per dei costruttori e progettisti di strumenti.
Maxproject

0

maxproject
Posts: 3281
Joined: Sep 25, 2008

Team


Posted: Jul 23, 2009 09:31 PM          Msg. 7 of 7
Quote: Ma molti che sono intervenuti in quel post, e guarda caso sono anche i più esperti, hanno dato un loro parere, suffragato da anni di esperienza, esperienza che non richiede necessariamente di provare lo strumento, perchè già ad occhio ne capisci valenze e problematiche (come in tutte le cose ovvio).
Gli unici cori positivi vengono dagli utenti che non hanno la possibilità di passare a strumenti di fascia più alta. Massimo rispetto per questi utenti, perchè ciascuno fa quello che può, pero' quando si legge il post bisogna considerarlo questo.
E' un po' come quello che si compera un dobson da 600 euro e lo mette psicologicamente a paragone con un modello simile ma da 2000 euro. Ora può anche darsi che 1400 euro non siano giustificati al 100% pero' guardando lo strumento..........
Maxproject

--- Original message by maxproject on Apr 23, 2009 04:58 PM
Beh qualche spunto e molte risate:

http://cloudynights.com/item.php?item_id=2006

0
 

 

Time: Fri December 6, 2019 4:10 AM CFBB v1.4.0 62 ms.
© AderSoftware 2002-2007